10° Premio internazionale “Cinque stelle al giornalismo”

  • Condividi questo articolo

A Milano Marittima decade per la serata che conferisce gli ambiti riconoscimenti, patrocinati dall’Ordine nazionale dei giornalisti

27 aprile 2015 | di | Costume - Eventi - Televisione

Umberto Brindani direttore del settimanale Oggi, Maria Latella conduttrice de L’Intervista su Sky TG 24, Enrico Mentana direttore Tg La 7, Leonildo (Leo) Turrini inviato sportivo del Qn (Il Resto del Carlino, Il Giorno, La Nazione), Stefanie Bisping redattrice di Die Presse – Der Tagesspiegel; cinque prime firme del giornalismo radiotelevisivo per celebrare i dieci anni del premio internazionale “Cinque Stelle al Giornalismo”.

I riconoscimenti sono stati consegnati nel corso di una serata di gala tenutasi nei saloni del Palace Hotel di Milano Marittima, prestigioso cinque stelle della catena alberghiera Select Hotels Collection di proprietà della famiglia Batani. La giuria del premio, presieduta dal prof. Ruben Razzante, docente di Diritto dell’Informazione all’Università Cattolica di Milano, nel designare i cinque nomi che, ogni anno ricevono la spilla in oro bianco e brillanti, creazione esclusiva della Maison Bartorelli, ha inteso riconoscere i meriti dei professionisti della comunicazione che hanno inciso positivamente sulla qualità dell’informazione e sui modi di fare giornalismo in una civiltà sempre più multimediale qual è l’attuale.

Modelle_Sfilata Bartorelli Gioiellerie _9837La manifestazione che gode del patrocinio dell’Ordine Nazionale Giornalisti, è stata condotta da Massimo Giletti e da Vira Carbone, che hanno intervistato gli ospiti premiati affrontando temi di attualità legati alla professione, ma anche aprendo parentesi di gossip, che hanno interessato e divertito il numeroso pubblico presente. Un momento di grande emozione si è vissuto quando hanno fatto il loro ingresso nel salone le modelle delle Maison Bartorelli, che hanno sfilato indossando le preziose creazioni di alta gioielleria griffate “Bartorelli rare and unique”. Testimonial della griffe la bellissima venezuelana Mariana Rodriguez, protagonista del nuovo programma di Rai Uno di Carlo Conti “Si può fare”, che ha indossato una preziosa parure in diamanti e rubini birmani creata appositamente dalla Maison per il decimo anniversario del Premio.

Targa_Felicio Angrisano_9566Nel corso della serata una menzione speciale con targa è stata consegnata a Felicio Angrisano – Ammiraglio Ispettore Capo (CP) Comandante Generale Corpo delle Capitaneria di Porto, Guardia Costiera, per il prezioso lavoro che i suoi uomini stanno svolgendo nello stretto di Sicilia a favore dei “disperati del mare”, che cercano rifugio nel nostro Paese e a Giancarlo Dillena, direttore del Corriere del Ticino a sottolineare l’importanza del suo lavoro con il quale ha contribuito alla diffusione nel mondo del brand Italia, considerando che il turismo è una delle voci più importanti del Pil nazionale.

Il Premio è stato anche l’occasione per presentare il libro appena uscito, “Montanelli, uno straniero in Patria” di Giancarlo Mazzuca, direttore del Giorno, libro nel quale parla del grande giornalista, di cui è stato fedele collaboratore e sincero amico, e che per migliaia di giornalisti rappresenta tuttora il riferimento principale in termini di autonomia e indipendenza dell’informazione.

Andrea Babbi_Andrea Corsini_9440Sono stati partner della manifestazione: Apt (Azienda promozione turistica) Emilia Romagna, Bper (Banca popolare di Ravenna), Bartorelli Gioiellerie, Federeventi, Dolp’s Studio, Associazione italotedesca dei Giornalisti.

 

Sophia Ballarin

Nella foto d’apertura il gruppo dei premiati. Da sinistra Umberto Brindani, Leonildo Turrini, Maria Latella, Stefanie Bisping, Paola Batani, Enrico Mentana. In alto Giancarlo Dillena, Ruben Razzante, Antonio Batani e Massimo Giletti.

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *