Schäuble, per la presidenza della Bce non è una questione di nomi

Per il ministro delle finanze tedesco serve un suo omologo dell’Eurozona. Weidmann e Draghi eccellenti capi delle banche centrali. Alla lunga mio ruolo cane ostinato non basta

Wolfgang Schäuble non vuole parlare di nomi per la prossima presidenza della Banca centrale europea (Bce), almeno in questa fase. E nel respingere i tentativi di chi cerca di strappargli il nome del suo candidato preferito al mandato che partirà dal 2019 alla guida del massimo istituto bancario con sede a Francoforte, torna a difendere […]

di 19 agosto 2017 Leggi tutto