A Roma (e in Italia) il trasporto è con l’open bus

  • Condividi questo articolo

Novità di prodotto per la stagione estiva nell’Urbe per City Sightseeing Open. Oltre 40 milioni di euro di fatturato e 1.750.000 turisti-clienti trasportati nel Belpaese

31 marzo 2017 | di | Attualità - Motori

C’è maggiore consapevolezza nei romani e, soprattutto, negli stranieri a spostarsi nella capitale con open bus. E i numeri che il tour operator City Sightseeing Open riporta nel presentare le novità per la stagione estiva appena iniziata sono considerevoli: 1.750.000 persone trasportate nelle 14 città italiane in cui opera, oltre 40 milioni di euro il fatturato registrato nel 2016 e le previsioni di crescita per il trasporto delle persone sono a due numeri.

L’ultima città ad essere inclusa nel trasporto è Venezia con battelli rossi che replicano lo stile dei bus open. City Sightseeing Open è una realtà nel trasporto nazionale che cresce di anno in anno, da quella prima esperienza consumata a Firenze nel 2003. Sono un centinaio i bus open nelle 14 città servite e l’intero gruppo in alta stagione dà lavoro a circa 550 persone, il 70% delle quali sotto i 30 anni di età.

Dopo l’anno della svolta del 2016, che non ha beneficiato dei grandi numeri dal Giubileo straordinario della Misericordia, la stagione turistica estiva appena cominciata si apre con importanti novità di prodotto per il Tour operator dei Fratelli Maddii (che detiene la maggioranza del gruppo, mentre la rimanente quota è del gruppo Zani): i clienti di City Sighteeing Roma potranno usufruire di 3 Visitor Center in punti strategici della Capitale: in Via della Conciliazione per i clienti che si recano ai Musei Vaticani, con una sala riservata all’interno dell’Auditorium e le navette per il transfer all’ingresso dei Musei Vaticani. Il secondo a poca distanza dai Musei stessi, principale meeting point; mentre il terzo è all’interno della rinnovata Stazione Termini in corrispondenza degli arrivi dall’aeroporto internazionale di Fiumicino.

Uno sforzo organizzativo che sta dando i frutti sperati perché quasi la metà dei turisti-clienti del Gruppo sono a Roma. E proprio dalla capitale partono iniziative che ampliano l’offerta con il tour sulleVille Papali” con partenza dal visitor center in prossimità dei Musei Vaticani per Castel Gandolfo. Altra novità è il tourRoma Romantica” e tour in biciAppia antica e Parco degli Acquedotti”. E, non ultimo nell’offerta, il tour in una giornata “Pompei e Napoli” con bus climatizzati e assistenza a bordo.

A completamento di queste novità, City Sightseeing Roma ha firmato accordi di partnership con Eataly e il nuovo Mercato Centrale alla Stazione Termini. «Noi 4/5 anni fa eravamo soltanto trasportatori di persone e diventare oggi tour operator è stato vincente. Oggi credo che su Roma siamo i primi nel trasporto dei turisti-clienti con i moderni open bus dai quali si ammirano le bellezze della capitale» ha dichiarato a Eurocomunicazione l’efficiente Giuseppe Cilia (nella foto a sinistra), presidente di City Sightseeing Roma.

 

Enzo Di Giacomo

Foto © Enzo Di Giacomo

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *