Politica

Parigi: il terrorismo irrompe nelle elezioni francesi

L’attentato agli Champs Elysées, costato la vita a un poliziotto e il ferimento grave di altri due, potrebbe condizionare l’esito delle presidenziali

Se le notizie diffuse dai media francesi verranno confermate una domanda sorge spontanea, ovverosia come sia possibile che un uomo, già condannato nel 2003 per aver aperto il fuoco contro alcuni poliziotti che lo inseguivano mentre era a bordo di un’auto rubata, protagonista di episodi di violenza anche durante il periodo di detenzione, arrestato lo […]

di 21 aprile 2017 Leggi tutto

Turchia, passa referendum Erdogan. L’Ue si allontana

Contro «le nazioni potenti del mondo», che hanno una «mentalità da crociati». Le opposizioni chiedono di annullare il voto. Così come l’Osce

Il referendum pro o contro Erdogan, o meglio, per decidere di creare una figura di “super-presidente”, ha ottenuto un sì striminzito (51,4%) ma comunque buono per far approvare la riforma costituzionale turca e portare il Paese sempre più lontano dall’Europa. Non a caso il refrein più utilizzato dal “nuovo sultano” è stato di una vittoria […]

di 18 aprile 2017 Leggi tutto

Il Consiglio Ue decide se erogare 100 milioni di euro per la Moldova

Le relazioni tra l’Unione europea e la Repubblica dell’Est si sono intensificati dall’accordo di partenariato e cooperazione del 1994

Nella giornata di ieri gli ambasciatori dell’Unione europea hanno concordato la posizione negoziale del Consiglio Ue sull’assistenza macrofinanziaria a favore della Repubblica di Moldova. Si è proposto di erogare fino a 100 milioni di euro in assistenza da parte dell’Unione europea, di cui 60 milioni di euro in prestiti e gli altri 40 milioni sotto forma di sovvenzioni. […]

di 13 aprile 2017 Leggi tutto

Parlamento Ue contro il presidente dell’Eurogruppo

Dijsselbloem non va al dibattito in plenaria sulla Grecia, reprimenda di Tajani. Lettera formale di protesta, per i capigruppo di Ppe e S&D Weber e Pittella deve andare via

Non è proprio un gran periodo per l’olandese Jeroen Dijsselbloem. Dopo la recente sconfitta elettorale, la tristissima uscita (con polemiche a non finire) sui Paesi del Sud Europa, troppo attenti a sprecar denari in donne e alcool, il presidente dell’Eurogruppo incassa l’attacco frontale del Parlamento europeo. Decisivo la sua nuova presa di posizione, anzi la […]

di 4 aprile 2017 Leggi tutto

L’unificazione tra Moldova e Romania: è possibile ripetere la storia?

A quasi 100 anni dall’unità dei due Paesi, per la Repubblica Moldova ci sono due vie per avvicinarsi all’Europa: aderire all’Ue, oppure annettersi alla Romania
l'unione della Moldova con la Romania

Repubblica Moldova e Romania hanno celebrato il 27 marzo i 99 anni dalla breve unificazione, avvenuta tra quel giorno del 1918 – unica possibilità per la Moldavia di salvarsi dall’impero zarista – e il 28 giugno 1940, quando la Bessarabia (il nome storico della Moldova) è stata nuovamente annessa alla Russia, allora Unione Sovietica, in […]

di 2 aprile 2017 Leggi tutto

Comincia ufficialmente la Brexit. Tusk: «Ci mancherete»

Per il presidente del Consiglio europeo «non è una bella giornata». Di sentimenti opposti la May: lo è. Si tratta di un «momento storico». Ma la Scozia insiste per un nuovo referendum

Nove mesi e sei giorni dopo il referendum del 23 giugno, oggi è arrivata la lettera che fa ufficialmente partire il conto alla rovescia di due anni per il negoziato di divorzio della Gran Bretagna dall’Unione europea. Theresa May l’ha inviata al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk per invocare l’art.50 del Trattato di Lisbona. […]

di 29 marzo 2017 Leggi tutto

Antonio Tajani a Norcia : «L’Europa non dimentica»

Il presidente del Parlamento europeo esprime solidarietà ai territori colpiti dal sisma. E assicura: «Dall’Ue 1,2 miliardi di euro dal fondo di solidarietà»

«Oggi Norcia è la sede del Parlamento europeo» con queste parole il presidente Antonio Tajani sintetizza il significato della sua visita al comune colpito dal terremoto dello scorso anno. Con lui, alcuni rappresentanti delle istituzioni europee e deputati del Pe che hanno incontrato la società civile e discusso con le massime autorità di Norcia. La […]

di 25 marzo 2017 Leggi tutto

Ue: l’obiettivo della guardia di frontiera comune, autonoma dai governi nazionali

Gli scenari di guerra e la conseguente crisi dei migranti spingono l’Europa a un rafforzamento dei confini

L’Europa punta a un assetto di stampo sempre più federale. Lo dimostra l’evoluzione di Frontex, l’agenzia preposta al controllo dei confini europei. Non più una struttura destinata al semplice coordinamento delle autorità nazionali, ma un organismo duttile, dotato di mezzi propri e investito di nuove responsabilità. Fra gli obiettivi prioritari il monitoraggio continuo della situazione […]

di 24 marzo 2017 Leggi tutto

Yves Mény: le primarie stanno distruggendo i partiti

L’autore di “Populismo e Democrazia” è intervenuto al dibattito a Roma della John Cabot University sulla corsa all’Eliseo e sui rischi per l’Europa

«Le primarie stanno demolendo i partiti tradizionali. Furono introdotte negli Usa negli ultimi anni del 1800 dal People’s Party, partito del popolo, per abbattere le elite. E oggi il populismo in America ha prodotto Donald Trump. Più in generale i partiti, trasferendo la capacità di scelta dei candidati alle primarie, hanno avviato un processo di […]

di 23 marzo 2017 Leggi tutto

Tra Trump e la Merkel scoppia la pace fredda

Washington e Berlino mai così lontane dal 1945. Divisi sul commercio, gelo su profughi e migranti. Ci mancava solo la stretta di mano mancata…

Fin da subito è apparso fin troppo chiaro che il feeling non c’era. Durante la prima visita di Angela Merkel nella Casa Bianca di Donald Trump anche dai più piccoli gesti si capisce come l’aria sia cambiata. Non che ci si aspettassero baci o abbracci, ma anche solo i sorrisi sono stati talmente tirati da […]

di 18 marzo 2017 Leggi tutto