Elodie Dubois

Elodie Dubois

Francese, innamorata dell'ambiente e dell'Italia. Sempre attenta alle tematiche che riguardano la lotta all'effetto serra e la riduzione dell'inquinamento, contribuisce con la sua esperienza a Strasburgo e a Bruxelles alla realizzazione di una buona Euro...comunicazione!

Sono 17 i paradisi fiscali per l’Unione europea

Fra i Paesi sorvegliati ce ne sono altri 47. E poi si decide delle riforme dell’EMU e dell’Eurozona, dal ministro del Tesoro alla conferma del Fiscal Compact

In attesa della proposta di riforma dell’Unione economica e monetaria (EMU) da parte dell’esecutivo comunitario e della nascita del Fondo monetario europeo, si cominciano a delineare scenari incredibili per chi è abituato a seguire l’attività delle istituzioni a Bruxelles, Lussemburgo e Strasburgo. Vuoi per l’elezione del presidente Usa Donald Trump con il suo protezionismo (e […]

di 5 dicembre 2017 Leggi tutto

Clima: primo anniversario accordo Parigi, “avanti nonostante gli Usa”

Inquinamento, smog, emissioni CO2 saranno al centro del G7 Salute di Milano. Accelerazione dei Paesi Kyoto club che celebrano l’entrata in vigore. Da lunedì a Bonn COP23

L’accordo di Parigi è un’intesa mondiale sui cambiamenti climatici che è stato raggiunto il 12 dicembre 2015 nella capitale francese. Prevede un piano d’azione per limitare il riscaldamento globale “ben al di sotto” dei 2 gradi centigradi (Celsius, corrispondenti a 35,6 Fahrenheit). Si applicherà a partire dal 2020. L’entrata in vigore dell’Accordo compie oggi giusto […]

di 4 novembre 2017 Leggi tutto

Al vertice sarà avallata l’Unione a più velocità

Domani capi di Stato e di governo a Bruxelles, nella vecchia sede per banali problemi di “inquinamento” chimico. Sul tavolo diverse questioni, mentre in Italia c’è il G7 Interno

Dopo due settimane di consultazioni con i leader dell’Ue, il presidente del Consiglio europeo Donald Tusk ha delineato la due giorni di Bruxelles come il vertice che darà l’avallo definitivo all’Europa a due velocità. Nella traccia del suo invito ai capi di Stato e di governo dei 28 (il Regno Unito partecipa ancora alle riunioni […]

di 18 ottobre 2017 Leggi tutto

Con il 76,9% l’Italia è prima in Europa per il riciclo dei rifiuti

Per i dati Eurostat usciti a settembre, riportati dall’Ong ambientalista “Kyoto Club”, la media Ue è la metà con il 37%. Francia al 54%, Germania al 43%

Chi non è un esperto del settore farà fatica a crederlo, ma l’Italia è il Paese europeo che ricicla di più in assoluto. Più della Francia, molto di più della Germania, quasi il doppio della media Ue. Il Belpaese ricicla ben il 76,9% dei suoi rifiuti totali, rivela Eurostat, l’ufficio statistico dell’Unione europea. I cugini […]

di 9 ottobre 2017 Leggi tutto

Pesticidi, scontro Pe-Ce sulle sostanze nocive

Il Parlamento europeo pone il veto ai criteri su interferenti endocrini, la Commissione fa pesare il tempo impiegato e gli accordi raggiunti per trovare una soluzione

Per pochi voti di differenza l’assemblea plenaria dell’Europarlamento riunito a Strasburgo ha respinto la proposta della Commissione europea che stabilisce criteri scientifici comuni per identificare, nei pesticidi, gli interferenti endocrini, ovvero le sostanze con la proprietà di alterare la normale funzionalità ormonale, e legate all’insorgere di obesità, diabete, tumori e infertilità. Una proposta che era […]

di 5 ottobre 2017 Leggi tutto

In Italia l’aria più sporca d’Europa, record di morti

Ogni anno oltre 90.000 decessi, soprattutto in Pianura Padana, poi Napoli, Taranto, Priolo, Frusinate e Roma. Presentato il rapporto della Fondazione per lo sviluppo sostenibile

Un record di cui tutti vogliono fare a meno, ma è italiano: il Belpaese ha l’aria più sporca d’Europa, con un numero di morti per inquinamento atmosferico impressionante. A comunicare il (triste) quadro è il rapporto “La sfida della qualità dell’aria nelle città italiane”, presentato oggi a Roma al Senato della Repubblica dalla Fondazione per […]

di 29 settembre 2017 Leggi tutto

Dieselgate e altre emissioni, 2.810 morti l’anno in Italia

Tajani: tumori, 2,6 milioni di europei ogni anno colpiti, c’è poca prevenzione. Bienkowska, ma in futuro Vecchio Continente sarà meno inquinato, almeno per le auto

Dedicato a tutti quelli che pensano: tanto l’inquinamento non crea un grande cambiamento nel pianeta. A partire dall’uomo: ogni anno sono circa 450mila in Europa i decessi attribuibili alle emissioni di ossidi di azoto dei motori diesel, e sarebbero 4.560 quelli in più causati dal surplus di emissioni dai diesel i cui valori erano stati […]

di 20 settembre 2017 Leggi tutto

Il Comitato anti-tortura pubblica rapporto sulle condizioni in Italia

L’organismo del Consiglio d’Europa ha compiuto delle verifiche nel 2016 nei commissariati di polizia, nelle carceri e negli istituti psichiatrici del Belpaese

Il Comitato del Consiglio d’Europa per la prevenzione della tortura e delle pene o trattamenti inumani o degradanti (CPT, dall’acronimo inglese Committee for the Prevention of Torture and Inhuman or Degrading Treatment or Punishment) ha pubblicato oggi un rapporto sulla sua visita periodica in Italia (vedere anche il riepilogo), insieme alla risposta del governo italiano. […]

di 8 settembre 2017 Leggi tutto

Lavoro: Macron in Paesi dell’Est contro dumping sociale in Ue

Il presidente francese a caccia di consensi per la riforma del lavoro distaccato, che può portare a uno «smantellamento dell’Unione europea»

Dopo la perdita di consensi, in Francia e all’estero, una fitta rete di appuntamenti in agenda per il capo dell’Eliseo Emmanuel Macron, che ha cominciato ieri una mini tournée di tre giorni in Austria, Romania e Bulgaria per una serie di incontri bilaterali con alcuni leader dell’Europa centrale e dell’Est. Al centro delle discussioni c’è […]

di 24 agosto 2017 Leggi tutto

Marcinelle, le sofferenze per le migrazioni di ieri e oggi

Nelle commemorazioni del 61° anniversario della tragedia della miniera del Bois du Cazier, in cui morirono 262 uomini di 12 nazionalità, più della metà italiani

L’8 agosto 1956 si apprestava ad essere una giornata come le altre. I superstiti si ricordano ancora di quelle dense fumate nere sopra la miniera, visibili da molto lontano… Quella mattina, 275 uomini erano scesi in quelle profondità che conoscevano così bene per raggiungere il loro posto di lavoro. Fu alle 8.10 che accadde la […]

di 9 agosto 2017 Leggi tutto