Nicola Del Vecchio

Nicola Del Vecchio

L’Ue guarda al futuro e riparte dal Digital Day

Trattati Roma: 40 ministri europei lanciano trasporto automatico e supercalcolo. Gli interventi di Calenda, Fedeli, Gozi e del presidente del Comitato delle Regioni

Quaranta ministri europei, trecento fra funzionari comunitari, esperti e aziende interessate, hanno partecipato ieri a Roma al Digital Day, evento connesso ai Sessant’anni dell’Unione europea e rivolto al futuro tecnologico dell’Ue. Sette Paesi, tra cui l’Italia – il ministro dello Sviluppo economico, Carlo Calenda – hanno firmato due lettere di intenti sull’implementazione di un sistema […]

di 23 marzo 2017 Leggi tutto

Situazione contabile consolidata dell’Eurozona

Voci relative a operazioni di politica monetaria e non comunicate da parte della Banca centrale europea per le prime due settimane di marzo

Nella settimana terminata il 10 marzo la voce dell’attivo, per le operazioni non di politica monetaria, relativa alle disponibilità e ai crediti in oro, è rimasta invariata. La posizione netta dell’Eurosistema in valuta estera ha mostrato un aumento di 1,5 miliardi di euro, raggiundendo € 281,9 miliardi. Nella settimana in esame ci sono state le […]

di 15 marzo 2017 Leggi tutto

Migranti, l’Italia prende schiaffi a destra e a manca

Il Consiglio d’Europa la critica per la capacità di trattamento del proprio sistema di asilo, la Corte Ue perché “gli Stati non sono obbligati ad accogliere profughi”

Come fai, sbagli. Una frase spesso usata a discolpa da chi si sente accerchiato o sotto attacco. Senza scomodare fior fiore di sociologi o psicologi da un po’ di tempo a questa parte scopriamo che, sull’immigrazione, anche i Paesi possono vivere di questi complessi… Oggi il presidente del Consiglio Paolo Gentiloni ha risposto alle accuse […]

di 8 marzo 2017 Leggi tutto

Avviato il restauro della chiesa di Tolentino con i fondi ungheresi

La cooperazione magiara nell’Italia colpita dal sisma: 150 milioni di fiorni (480 mila euro) per restaurare il Sacro Cuore nel maceratese dopo l’appello del priore dei mesi scorsi

Continua l’approfondimento di Eurocomunicazione sui Paesi europei che contribuiscono direttamente ad aiutare il Belpaese dopo gli ultimi terribili terremoti del Centro Italia. Dopo esserci occupati della Repubblica Slovacca (vedi link) ecco un altro Paese del Visegrád Group che partecipa alla ricostruzione post-sisma. Attaccato per il suo euroscetticismo, non si può dire che il premier ungherese […]

di 28 febbraio 2017 Leggi tutto

Ombudsman: deve finire il sistema dei tirocinanti non retribuiti

La mediatrice europea Emily O’Reilly si riferisce allo sfruttamento delle collaborazioni gratuite da parte delle delegazioni all’estero dell’Ue

A seguito di una denuncia presentata da un giovane tirocinante Ue – un cittadino austriaco che ha lavorato come stagista non retribuito in una delegazione dell’Unione europea in Asia – la mediatrice europea (Ombudsman) Emily O’Reilly ha raccomandato che il Servizio europeo per l’azione esterna (Seae, o EEAS, dall’acronimo inglese European External Action Service’s) retribuisca […]

di 17 febbraio 2017 Leggi tutto

«Tagli e un piano editoriale poco chiaro, così Euronews muore»

Le redazioni linguistiche si mobilitano per salvare il canale televisivo. Richiesta di aiuto al neoeletto presidente Antonio Tajani e agli europarlamentari italiani

Le redazioni linguistiche di Euronews si mobilitano per salvare il canale televisivo nato nel 1993 con l’intento di creare un’opinione pubblica europea. E dopo alcune iniziative simili intraprese dai colleghi degli altri Paesi, anche i giornalisti italiani di Euronews, sostenuti dall’Associazione Club Media Italie, hanno preso carta e penna e rivolto una lettera aperta agli […]

di 9 febbraio 2017 Leggi tutto

Prima visita ufficiale in Italia del neo presidente del Parlamento europeo

Antonio Tajani è giunto in visita istituzionale a Roma per incontrare le più alte cariche istituzionali italiane, Mattarella, Grasso, Boldrini, Alfano e infine Gentiloni

Primo presidente del Parlamento europeo italiano dopo oltre 35 anni, novità assoluta da quando l’elezione dei deputati comunitari è a suffragio universale (1979), Antonio Tajani ha battezzato la sua nuova funzione post 17 gennaio arrivando in Italia per una visita ufficiale alle istituzioni del Belpaese. Il presidente, che rimarrà in carica sino alla fine della […]

di 27 gennaio 2017 Leggi tutto

Domani cerimonia d’inaugurazione per Aarhus CeC2017

Le iniziative di quest’anno della cittadina danese, Capitale comunitaria della Cultura con Pafos, nonché Regione europea per la Gastronomia, alla presenza della Regina

Partiranno ufficialmente domani, sabato 21 gennaio, gli eventi e le iniziative per Aarhus Capitale europea della Cultura e Regione europa per la Gastronomia 2017. Madrina d’eccezione per la cerimonia d’inaugurazione sarà la Regina Margherita di Danimarca che, seguita da più di 80 bambini, sfilerà contornata da luci meravigliose al Concert Hall di Aarhus. Per Rebecca […]

di 20 gennaio 2017 Leggi tutto

Aarhus e Pafos, le nuove capitali europee della cultura

Per il 2017 la cittadina danese e quella (per la prima volta) cipriota saranno al centro dell’attenzione comunitaria. Nel 2019 sarà il turno dell’italiana Matera

Sono Aarhus e Pafos, all’estremo Nord e Sud dell’Europa, le nuove capitali della cultura 2017. Per Cipro si tratta della prima volta in assoluto, una scelta che porterà una cittadina della piccola isola al centro della più popolare delle manifestazioni culturali targate Ue, che tra due anni avrà l’italiana Matera (insieme alla bulgara Plovdiv) come […]

di 1 gennaio 2017 Leggi tutto

L’Unione europea proroga le sanzioni economiche alla Russia

All’unanimità i capi di Stato o di governo dell’Ue rinnovano fino al 31 luglio prossimo le misure per contrastare le azioni attuate contro l’Ucraina

Sei mesi dopo (vedi link e precedente) l’ultima proroga l’Unione europea rinnova fino al 31 luglio 2017, con decisione ratificata quest’oggi dal Consiglio Ue, le sanzioni economiche riguardanti settori specifici dell’economia russa. Introdotte inizialmente per un anno il 31 luglio 2014, in risposta alle azioni della Russia volte a destabilizzare la situazione in Ucraina – […]

di 19 dicembre 2016 Leggi tutto