Condoglianze di Tusk a nome dell’Europa a Francia, Kuwait e Tunisia

  • Condividi questo articolo

Nelle osservazioni a seguito della riunione dei capi di Stato e di governo il presidente del Consiglio europeo ricorda le vittime dei selvaggi attacchi terroristici

26 giugno 2015 | di | Attualità - Europa - Eventi - Mondo

Nei consueti commenti post Consiglio europeo di ieri e oggi il presidente Donald Tusk si è soffermato sui terribili fatti avvenuti contemporaneamente nei tre Continenti, quello europeo, africano e asiatico. Tusk ha espresso le condoglianze dell’intera Europa alla Francia, al Kuwait e alla Tunisia, vittime di selvaggi attacchi terroristici.

«Oggi il Segretario generale della Nato Jens Stoltenberg si è unito a noi per discutere le nuove minacce che pesano sull’Europa in un momento di guerra ibrida, terrorismo globale e ciberattacchi. In questo contesto di sfide sempre più gravi per la sicurezza, i leader hanno convenuto che l’Unione elaborerà una nuova strategia sulla politica estera e di sicurezza. L’alto rappresentante (Federica Mogherini, ndr) la presenterà al Consiglio europeo prossimamente».

Tusk2Il presidente del Consiglio europeo ha continuato ricordando come «gli europei devono investire nella loro difesa per far fronte a un contesto di sicurezza che è radicalmente cambiato. Abbiamo deciso che si dovranno mobilitare fondi dell’Ue per contribuire a rafforzare l’industria europea della difesa, anche sul piano tecnologico e della ricerca».

«Abbiamo discusso anche dell’economia europea, compresa la relazione sull’Unione economica e monetaria pubblicata lunedì. Dovremmo cominciare il nostro viaggio verso una vera unione monetaria hic et nunc. Il messaggio acquista ancora più importanza nel pieno dell’attuale crisi con la Grecia».

Eu co«Attualmente l’economia digitale è il motore della crescita e della creazione di posti di lavoro. Eppure, l’Unione europea – la più grande economia del mondo – non dispone di un mercato unico dei servizi digitali. Oggi i leader hanno esaminato il programma di lavoro della Commissione e sono stati assolutamente chiari quanto alla necessità di agire per costruire un vero mercato unico digitale in Europa».

«Parlando del completamento del mercato unico, uno dei suoi padri fondatori – Jacqes Delors – fra poco compirà 90 anni. Come riconoscimento del suo grande contributo all’unità europea, i leader sono stati estremamente lieti di nominarlo cittadino onorario d’Europa».

StraInfine Tusk ha voluto ringraziare il primo ministro lettone (presidente di turno, foto a destra) Laimdota Straujuma, «la cui presidenza è stata un grande successo sotto tutti gli aspetti. Hai chiuso una serie di fascicoli importanti. Hai ospitato un impegnativo vertice del partenariato orientale a Riga. E, per quanto riguarda me personalmente, è stato un grande piacere lavorare con te. Quindi, grazie a tutta la presidenza lettone per il lavoro ben fatto. E ora sono impaziente di collaborare con la presidenza lussemburghese entrante».

 

Izydor Kozłowski

Foto © 2015 Consiglio dell’Unione europea

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *