Regno Unito

Sostegno del Regno Unito al lavoro delle agenzie Onu con sede a Roma

Il principe del Galles in visita alla Fao esprime ammirazione per gli sforzi volti ad affrontare le crisi alimentari. Con lui il direttore José Graziano da Silva e rappresentanti Ifad e Wfp

Il principe Carlo di Galles ha fatto visita oggi, durante il suo soggiorno nella Città Eterna, all’Organizzazione delle Nazioni Unite per l’alimentazione e l’agricoltura, in sigla Fao (dall’acronimo inglese Food and Agriculture Organization), dove i dirigenti delle tre agenzie Onu presenti a Roma lo hanno aggiornato sulle devastanti crisi alimentari che stanno colpendo il nord-est […]

di 5 aprile 2017 Leggi tutto

Ue e Consiglio d’Europa al G7 della Cultura a Firenze

Thorbjørn Jagland presenta la futura Convenzione sul contrasto ai reati contro il patrimonio culturale. Per il commissario Navracsics essenziale dialogo interculturale

Cultura come volano di crescita economica, ma anche come piattaforma per un dialogo interculturale: è su questi due pilastri che, ieri e oggi a Firenze, in occasione di un convegno organizzato per il G7 dei ministri della Cultura, ha insistito il responsabile specifico per la Commissione europea Tibor Navracsics, definendo il vertice “un evento storico”. […]

di 31 marzo 2017 Leggi tutto

Milano in corsa per EMA con l’appoggio delle Istituzioni

L’Agenzia europea per i medicinali, con sede attualmente a Londra, sarà una dei due organismi comunitari che con la Brexit dovranno lasciare la capitale britannica

Un effetto immediato e concreto della Brexit apertasi ufficialmente ieri è il trasferimento del peso massimo EMA (European Medicines Agency), l’Agenzia europea per i medicinali, dalla sede di Londra a un’altra città di uno dei 27 rimanenti Stati dell’Unione europea. In prima fila, con uno dei migliori mazzi serviti e/o in allestimento c’è Milano, forte […]

di 30 marzo 2017 Leggi tutto

Comincia ufficialmente la Brexit. Tusk: «Ci mancherete»

Per il presidente del Consiglio europeo «non è una bella giornata». Di sentimenti opposti la May: lo è. Si tratta di un «momento storico». Ma la Scozia insiste per un nuovo referendum

Nove mesi e sei giorni dopo il referendum del 23 giugno, oggi è arrivata la lettera che fa ufficialmente partire il conto alla rovescia di due anni per il negoziato di divorzio della Gran Bretagna dall’Unione europea. Theresa May l’ha inviata al presidente del Consiglio europeo Donald Tusk per invocare l’art.50 del Trattato di Lisbona. […]

di 29 marzo 2017 Leggi tutto

Attacco al Parlamento, terrore a Londra. Dinamica Isis

Bilancio di 4 morti, compreso l’attentatore. Dopo l’assalto nella capitale inglese ora massima attenzione anche in Italia per la firma dei Trattati

Un anno esatto dopo gli attacchi di Bruxelles ieri è toccato a Londra. Il Regno Unito potrà pure uscire dall’Unione europea ma non da questa spirale di violenza e di odio nei confronti di tutto l’Occidente. E forse mai come oggi c’è bisogno di unità fra gli Stati democratici. Ma torniamo alla cronaca: un bilancio […]

di 22 marzo 2017 Leggi tutto

Via alle trattative per la Brexit dal 29 marzo

I negoziati pronti a partire. Ma rimangono diversi punti controversi che rischiano di accendere lo scontro anche all’interno dello stesso Regno Unito

Dopo l’esito del referendum del 23 giugno 2016, la caduta del governo Cameron e altre novità più o meno importanti per il Regno Unito di questi ultimi mesi, che non hanno di certo allietato i sudditi di Sua Maestà, alla fine è arrivata l’indicazione del giorno “x” in cui partirà la richiesta ufficiale della Brexit. […]

di 21 marzo 2017 Leggi tutto

Brexit: per la May l’inizio della fine con la Scozia?

Arriva il sì della Regina, tutto pronto per i negoziati per uscire dall’Unione europea. Ma l’indipendente Sturgeon e lo scandalo rimborsi dei Tory si mettono di traverso

Non c’è pace per i sudditi di Sua Maestà: quando tutto sembrava pronto per la premier Theresa May (finalmente) per definire l’abbandono dall’Ue, con la sovrana che ha apposto la sua firma, il cosiddetto Royal Assent, sotto la legge varata nei giorni scorsi da Westminster, autorizzando il governo conservatore a notificare l’articolo 50 del Trattato […]

di 17 marzo 2017 Leggi tutto

Corte di Giustizia Ue: aziende possono vietare il velo sul lavoro

Sentenza storica, ma fioccano le proteste, da Ong e rappresentanti politici religiosi. Anche perché potrebbe riguardare altri simboli. Italia in controtendenza

Chiamata a giudicare sul divieto alle donne di indossare il velo islamico sul posto di lavoro, la Corte di Giustizia dell’Unione europea ha sentenziato che non è discriminatorio nei confronti delle musulmane, soprattutto se l’intenzione del datore di lavoro è di far vestire i dipendenti in modo “neutro“, cioè senza che siano esibiti segni politici, […]

di 14 marzo 2017 Leggi tutto

Irlanda, l’unificazione tra Nord e Sud torna sul tavolo

Gli sviluppi politici in entrambe le parti dell’isola rilanciano il tentativo istituzionale di archiviare il confine tra la provincia britannica settentrionale e la Repubblica nel meridione

La scorsa settimana il Taoiseach (primo ministro) della Repubblica irlandese, Enda Kenny, ha suggerito di rimettere sul tavolo l’unificazione di tutto il Paese, per le preoccupazioni sul confine che lo attraversa: in teoria le due parti dell’Irlanda (Eire e Irlanda del Nord) possono acconsentire, con referendum separati, all’ingresso della provincia settentrionale nello Stato del sud. […]

di 13 marzo 2017 Leggi tutto

Schiaffo alla May su Brexit, Lord approvano diritto veto

Passa emendamento, governo sconfitto. Ma ultima parola spetterà ai Comuni il prossimo 13 marzo. Si temono inflazione in rialzo e nuova discesa della sterlina

Novità dell’ultimo minuto per la tanto agognata (dai sudditi di Sua Maestà) Brexit: arriva dalla Camera dei Lord – l’assemblea dei saggi o, se volete, dei privilegiati – l’estremo tentativo di mettere un freno al cammino del governo di Theresa May verso il divorzio della Gran Bretagna dall’Unione europea prima dell’avvio dell’iter di uscita. Niente […]

di 7 marzo 2017 Leggi tutto