Repubblica di Moldova

Il Consiglio Ue decide se erogare 100 milioni di euro per la Moldova

Le relazioni tra l’Unione europea e la Repubblica dell’Est si sono intensificati dall’accordo di partenariato e cooperazione del 1994

Nella giornata di ieri gli ambasciatori dell’Unione europea hanno concordato la posizione negoziale del Consiglio Ue sull’assistenza macrofinanziaria a favore della Repubblica di Moldova. Si è proposto di erogare fino a 100 milioni di euro in assistenza da parte dell’Unione europea, di cui 60 milioni di euro in prestiti e gli altri 40 milioni sotto forma di sovvenzioni. […]

di 13 aprile 2017 Leggi tutto

Sinergitaly, la Puglia alla conquista del mercato cinese

L’associazione di aziende meridionali, consorzio di eccellenze nell’agroalimentare, bandiera del made in Italy e biglietto da visita anche per l’Ue
Sinergitaly, Puglia - Cina

Si è svolto a Shangai fra il 23 e il 31 marzo l’evento di promozione dei prodotti italiani “Sapori d’Italia”, realizzato con l’apporto di diverse organizzazioni attive nell’internazionalizzazione del made in Italy – quali Sinergitaly, presieduta da Riccardo Di Matteo e Arte Italia Cultura – e del senatore cinese Zhu Yuhua, presidente anche dell’Associazione Italia […]

di 6 aprile 2017 Leggi tutto

L’unificazione tra Moldova e Romania: è possibile ripetere la storia?

A quasi 100 anni dall’unità dei due Paesi, per la Repubblica Moldova ci sono due vie per avvicinarsi all’Europa: aderire all’Ue, oppure annettersi alla Romania
l'unione della Moldova con la Romania

Repubblica Moldova e Romania hanno celebrato il 27 marzo i 99 anni dalla breve unificazione, avvenuta tra quel giorno del 1918 – unica possibilità per la Moldavia di salvarsi dall’impero zarista – e il 28 giugno 1940, quando la Bessarabia (il nome storico della Moldova) è stata nuovamente annessa alla Russia, allora Unione Sovietica, in […]

di 2 aprile 2017 Leggi tutto

La festa di San Nicola al Matrioska, la tradizione dell’est incontra l’Italia

L’evento organizzato a Roma in collaborazione con Puer per gli orfani moldavi adottati da genitori italiani e bambini di diverse nazionalità per l’integrazione
San Nicola al Matrioska

La ricorrenza di San Nicola è una delle più importanti della cristianità ortodossa e per conservare le tradizioni anche di chi è lontano dal proprio Paese di origine, l’associazione Matrioska (associazionematrioska.it) ha organizzato per il secondo anno una festa dedicata agli orfani moldavi adottati da genitori italiani, ma liberamente aperta a tutte le nazionalità. Tanti […]

di 22 dicembre 2015 Leggi tutto

La festa dei sapori della Russia per ammorbidire le tensioni tra i Paesi

Le nazioni dell’Ue e quelle in fase di adesione uniti dalla cucina russa a Roma. Nasce l’idea dell’incontro tra i bambini dell’ex URSS adottati dagli italiani
l’associazione Matrioska

Mentre la Russia dà ennesime lezioni di decisionismo all’Europa: la guerra fredda con la Turchia varando durissime sanzioni economiche contro Ankara, l’alleanza con la Francia per combattere assieme il terrorismo, addirittura puntando a creare un vasto fronte anti-Isis che preveda la collaborazione con la coalizione internazionale a guida degli Stati Uniti, mentre continua la tensione […]

di 29 novembre 2015 Leggi tutto

Scuola: crescono i gemellaggi elettronici eTwinning in Italia

Indire pubblica i dati dei 10 anni dell’azione europea. La maggior parte dei legami si realizzano con istituti partner in Francia, Polonia, Spagna e Grecia

Crescono del 120% gli insegnanti iscritti alla piattaforma europea, con un’alta partecipazione dal Sud d’Italia. E’ quanto emerge dai dati sui primi 10 anni di gemellaggi elettronici eTwinning, l’azione europea che dal 2005 mette in contatto insegnanti e classi per fare didattica in modi innovativi, sfruttando le nuove tecnologie. Nei numeri diffusi dall’Unità nazionale eTwinning […]

di 28 agosto 2015 Leggi tutto

Tratta: in tre anni quasi 1.700 vittime, tra cui molti minori

Il dossier “Piccoli schiavi invisibili” di Save the Children documenta martiri e sfruttamento lavorativo, sessuale o altre attività illegali dei migranti

La tratta e sfruttamento anche di bambini e adolescenti si conferma un fenomeno persistente e feroce che colpisce soprattutto i minori migranti: in particolare le ragazze nigeriane sono il gruppo maggiormente coinvolto nella tratta mentre gli adolescenti egiziani sono tra i più esposti allo sfruttamento lavorativo. Dal 2012 ad oggi sono 1.679 le vittime accertate […]

di 22 agosto 2015 Leggi tutto

“Mandare soldi a casa: flussi e mercati europei”

Le rimesse dal Vecchio Continente superano i 109 miliardi di dollari e assicurano la sopravvivenza di milioni di persone in tutto il mondo

Presentate a Roma, presso la sede della Stampa Estera, le conclusioni principali del rapporto “Inviare soldi a casa: mercati e corridoi europei” da parte del Fondo internazionale per lo Sviluppo agricolo (IFAD). La presentazione del rapporto coincide con l’apertura del quinto Forum mondiale sulle rimesse, da domani al 19 giugno a Milano. Promosso dall’IFAD, dalla Banca […]

di 15 giugno 2015 Leggi tutto

Investimenti, sviluppo territoriale ed Est: quale futuro per le regioni d’Europa?

Oltre un terzo del bilancio è destinato allo sviluppo regionale. Ma molte disparità economiche e sociali fra le regioni degli Stati membri continuano a persistere

Già dal 1957 nel preambolo del Trattato di Roma che istituisce la Comunità economica europea (Cee) si affermava la necessità «di rafforzare l’unità delle loro economie (Stati membri n.d.r) e di garantirne lo sviluppo armonioso riducendo il divario fra le diverse regioni e il ritardo di quelle più svantaggiate». Attualmente, nell’ordinamento dell’Unione europea, la politica […]

di 19 maggio 2015 Leggi tutto

La Moldavia protagonista di nuovi conflitti

La situazione tra Chisinau e Tiraspol è sempre più difficile; il governo illegale della Transnistria vara un misura economica che colpirà i trasporti moldavi

Mentre l’attenzione dell’Europa è rivolta tutta ad occidente, a quello che accade in Francia, nella parte orientale del Vecchio Continente continuano a proliferare dei submovimenti. A causa della sovranità traballante di alcuni Stati, qualcosa sembra muoversi e non è certo qualcosa di positivo: il riferimento è ancora una volta alla Transnistria, una regione della Moldavia […]

di 14 gennaio 2015 Leggi tutto