Finanziamenti Ue per 100 milioni di euro a favore delle pmi dell’Italia meridionale

  • Condividi questo articolo

La Commissaria Corina Creţu ne spiega i dettagli nel corso dell’iniziativa per le piccole imprese con i rappresentanti delle Regioni europee

30 novembre 2015 | di | Attualità - Economia - Europa - in evidenza

La Commissione europea ha adottato oggi un programma operativo del Fondo europeo di sviluppo regionale, con una dotazione di bilancio di 100 milioni di euro, per facilitare l’accesso delle piccole e medie imprese (pmi) dell’Italia meridionale ai finanziamenti e rafforzarne la competitività. Gli investimenti previsti dal programma, che consistono nella cartolarizzazione di portafogli di prestiti esistenti, dovrebbero tradursi in nuovi prestiti alle pmi per 600 milioni di euro, grazie all’effetto leva degli investimenti privati.

La commissaria Corina Creţu
La commissaria Corina Creţu

L’Italia è il quarto Paese dell’Unione europea, dopo Spagna, Malta e Bulgaria, ad aver adottato questo tipo di programma di investimenti. Si tratta di un’iniziativa coerente con il Piano di investimenti che punta a raddoppiare i Fondi strutturali e di investimento europei erogati mediante strumenti finanziari innovativi. Altre informazioni sul sito (in inglese).

Le autorità italiane e il Fondo europeo per gli investimenti definiranno ora i dettagli tecnici della convenzione di finanziamento e sceglieranno poi gli intermediari finanziari che parteciperanno al programma. Dei Piani operativi 2014-2020 avevamo già scritto lo scorso agosto qui.


Angie Hughes

Foto © European Union, 2015

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *