Grecia, Atene e Salonicco oltre le isole per la stagione 2017

  • Condividi questo articolo

Turismo volano dell’economia ellenica con 20 miliardi di euro. In aumento arrivi e pernottamenti. Cresce anche il mercato italiano con un milione e mezzo di visitatori

14 maggio 2017 | di | Viaggi

La salvezza della Grecia passa attraverso il turismo e a confermarlo sono i numeri: nel 2016 i turisti arrivati soltanto in aereo sono stati quasi 17 milioni (+ 9%), mentre i pernottamenti sono arrivati a quasi 100 milioni (+1,2%). Un anno positivo per l’economia greca che ha registrato entrate dal turismo per circa 20 miliardi di euro. Un settore vitale, dunque, per la ripresa economica della Grecia stremata dalla crisi, ma consapevole di uscirne dopo oltre un quinquennio di duri sacrifici.

Turismo quindi che porta avanti il programma di salvataggio internazionale e di rilancio dell’economia, come ha sottolineato recentemente il premier Alexis Tsipras.

Gli italiani che nel 2016 hanno raggiunto la Grecia per turismo sono stati oltre un milione 500mila, mercato che si colloca al quinto posto. E le indicazioni di questo inizio 2017 fanno ben sperare per la stagione turistica estiva appena cominciata.

Kyriaki Boulasidou

«Atene ha tanto di nuovo da offrire ai visitatori, a partire dal nuovo museo dell’Acropoli fino ai quartieri di Anafiotika e Monastiraki – ha spiegato Kyriaki Boulasidou, direttore Ente Ellenico per il Turismo in Italia -. La città ha da poco ricevuto in dono dall’armatore Stavros Niarchos il Centro culturale dalla sua Fondazione che consiste in 170mila metri quadrati di parco con il   teatro dell’opera e biblioteca al servizio di cittadini e turisti. Un enorme progetto di riqualificazione urbana firmato da Renzo Piano. Due anni fa è stato inaugurato nella capitale il nuovo Museo Nazionale di Arte Contemporanea e quest’anno, per la prima volta in 60 anni, “Documenta 14”, la famosa rassegna pluriennale varcherà i confini tedeschi allestendo una sede di pari importanza, e in simultanea, ad Atene oltre che a Kassel. La nostra sfida è quella di riuscire a mantenere questo aumento anche negli anni successivi» ha concluso con soddisfazione Kyriaki Boulasidou.

Il direttore Kyriaki ha voluto presentare a Roma, in collaborazione con la compagnia aerea Aegean Airlines con il country sales manager Italy, Sandro Melis, e la Società Aeroporti di Roma, quelle che sono le indicazione dell’Ente Ellenico per il Turismo con particolare attenzione ad Atene e Salonicco, per un incremento di questo segmento importante del turismo. Due città nell’ordine le più grandi della Grecia per popolazione e due bacini turistici di notevole portata.

Risultati incoraggianti anche per i due partner della Grecia: la compagnia aerea Aegean Airlines e la società Aeroporti di Roma. Lo scalo intercontinentale romano è la porta d’ingresso per la Grecia, che ha fatto registrare un milione di passeggeri l’anno in transito da Roma-Fiumicino verso la penisola ellenica. La compagnia aerea Aegean Airlines (nel 2013 ha acquisito Olympic Air) è in costante crescita di passeggeri trasportati: nel 2016 sono stati 12.463.568 i passeggeri con +7% rispetto al 2015.

Sandro Melis

«Nel 2016 sulle rotte Italia-Grecia-Italia abbiamo registrato un aumento di voli e di passeggeri trasportati del 27% – ha spiegato Sandro Melis, country sales manager Italy -. La crisi di alcuni Paesi dell’area mediterranea ha contribuito a dirottare le preferenze su altre destinazioni quali la Grecia: allo stesso tempo è necessario ricordare che le alternative preferite sono state Spagna e Italia e che comunque sulla Grecia c’è stato un aumento considerevole di capacità offerta da parte di quei vettori che hanno spostato le loro operazioni dalle destinazioni penalizzate dalla crisi».

Una compagnia aerea quella greca in crescita, soprattutto dopo l’acquisizione di Olympic Air: 111 destinazioni internazionali e 45 Paesi serviti nel 2016, aumento della flotta sino a raggiungere i 61 aeromobili totali. Previsioni per il 2017? «Sono ancora migliori, considerato che in Grecia sono previsti 30 milioni di arrivi turistici in totale» ha concluso Melis.

 

Enzo Di Giacomo

Foto © Enzo Di Giacomo

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *