La ripresa della Francia attraverso la Luce

  • Condividi questo articolo

Il ritorno degli italiani, dopo la crisi dello scorso anno. Molti gli eventi a cominciare dai 40 anni del Beaubourg di Renzo Piano sino al Festival di Cannes

17 marzo 2017 | di | Viaggi

È stato presentato a Roma il nuovo magazine “Rendez-vous en France 2017”, a Palazzo Farnese, sede dell’Ambasciata di Francia in Italia.

La sala dove si è svolta la conferenza stampa di presentazione, con la partecipazione dell’Ambasciatrice Madame Catherine Colonna, affacciata sull’omonima piazza, decorata con due statue imponenti ai lati del camino e con la volta a cassettoni di legno, dà la misura di questo principesco Palazzo del Cinquecento con la Galleria Farnese con gli affreschi di Annibale Carracci. Palazzo Farnese, ultimato dal Vignola e Dalla Porta con l’intervento decisivo di Michelangelo, era stata la dimora prestigiosa della famiglia Farnese.

In questa cornice si è svolta la presentazione di “Rendez-vous en France”, la Francia da ri-scoprire avendo come filo conduttore la Luce.

«In Francia seguendo la luce. La luce dei luoghi, degli spettacoli son e lumière, la luce che illumina mente e cuore, la luce creativa della cultura, dell’arte e dell’architettura. E poi Parigi non è conosciuta nel mondo come “la Ville Lumière”?» ha spiegato Frédéric Meyer, direttore Atout France per l’Italia e la Grecia e coordinatore Europa del Sud.

Numerosi gli eventi, le attività e la riscoperta di quei tesori presenti nelle grandi come nelle piccole città della Francia.

La cité de la gastronomie, Lione ha sempre coniugato arte e cultura e propone un nuovo grande spazio di ricerca, di scambio, di esposizione sul mondo del gusto e del cibo nello storico “Grand Hotel Dieu” restaurato.

Quest’anno la Costa Azzurra e il Vat lanciano il 1° Festival dei Giardini sul tema “Il risveglio dei sensi”, occasione per scoprire una sessantina di giardini aperti al pubblico.

L’anno di Renoir nell’Aube con numerose manifestazioni culturali dedicate all’artista, ad Essoyes dove visse ed è sepolto.

Dal 17 al 28 maggio Cannes ospiterà la 70° edizione del celebre Festival del Cinema.

Ma l’icona dei tempi moderni è il Centro Pompidou, che compie 40 anni da quel 31 gennaio 1977. Il Beaubourg, centro nazionale di arte e cultura è stato realizzato dagli architetti Renzo Piano e Richard Rogers, «ogni sabato accoglie 30.000 visitatori e qui sono entrate 250 milioni di persone» scrive Carlo Piano, il figlio di Renzo.

L’obiettivo di Frederic Meyer è di «tornare ad ospitare presto i 7 milioni di italiani che hanno visitato la Francia nel 2015. Lo scorso anno è stato un anno difficile con un calo del 10% in tutta la Francia e del 15-20% su Parigi. Un segnale che riteniamo molto positivo è l’apertura di nuovi scali delle compagnie aeree low cost su città come Bordeaux, Tolosa, Strasburgo, Lione e Lille. Anche i dati delle compagnie di linea ci confermano una ripresa del mercato italiano» ha concluso Frédéric Meyer.

 

Enzo Di Giacomo

Foto © Enzo Di Giacomo

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *