L’Appennino Tosco-Emiliano si prepara per il Rural Festival

  • Condividi questo articolo

Due weekend dedicati alla biodiversità agricola a settembre che mette in risalto la varietà di produzioni artigianali locali di agricoltori e allevatori

16 agosto 2016 | di | Ambiente - Enogastronomia - Eventi - Viaggi

Rivalta di Lesignano De’ Bagni è un luogo votato alle biodiversità, al centro della Food Valley e allo stesso tempo in una cornice protetta, tra vulcanelli di fango, increspature, calanchi, siepi, boschi di querce e tanto verde a perdita d’occhio. Un’area questa, insieme a quella di tutto l’Appennino Tosco-Emiliano, che ha ottenuto da un anno anche la certificazione a riserva Mab Unesco (Man and Biosphere).

Ed è in questo il luogo che il weekend del 3 e 4 settembre 2016 Rivalta di Lesignano De’ Bagni (Parma), sulle prime colline tra Langhirano e Traversetolo, ospiterà per il terzo anno un nuovo viaggio alla scoperta del patrimonio rurale della zona.

L’idea del Rural Festival (o Rural Day, di cui ci eravamo già occupati in passato, vedi link) nasce dall’impegno da parte di agricoltori e allevatori della zona di far conoscere e assaggiare i propri prodotti che da quest’anno non saranno solo emiliani ma anche toscani. Insieme ad aziende selezionate, rappresentative di antiche razze animali e varietà ortofrutticole disseminate tra le province di Parma e Reggio Emilia, nell’area protetta di Rivalta arriveranno anche produttori della vicina Toscana.Rural - In relax nel parco di biodiversit+á Si potrà quindi gustare la biodiversità agricola con stand gastronomici che offriranno assaggi di prosciutto di maiale nero, arrosticini di pecora Cornigliese, pane di grano del Miracolo e Marocca di Casola, focaccia di frumento Gentilrosso, polenta Formenton Ottofile Garfagnana, testaroli della Lunigiana con farro, gnocchi di patata Cetica, polpa di pomodoro Riccio di Parma, pasta fresca all’uovo di gallina Romagnola, Tortél Dóls con mostarda, torta di patata Quarantina, arrosto di tacchino nero, cipolla Borettana, fagioli Zolfino al coccio, olio di Olivastra Seggianese, latte fresco di asina, formaggi unici di razze bovine e ovine, torta di prugna Zucchella, sorbetto di uva Termarina, miele della Lunigiana e vino da rare varietà tosco-emiliane.

Rural - Variet+á di pomodori, media risUna mostra-mercato ma soprattutto un’esperienza diretta, da vivere con tutti i sensi negli spazi di un’area protetta di biodiversità agricola nella riserva naturale del parco Barboj, tra frutti e animali di varietà e razze antiche. Il festival ospiterà anche modelli di trattori Landini e Lamborghini prodotti tra gli anni Trenta e Cinquanta, che verranno messi in moto. Inoltre un ricco parco animale di antiche razze, come il maiale nero, la pecora Cornigliese, Massese e Garfagnina, il cavallo Bardigiano, l’asino Romagnolo e Amiatino, la vacca grigia Appeninica, Valtarese e Ottonese, il tacchino di Parma e Piacenza, la gallina Romagnola e Valdarnese.Rural - Prosciutto di maiale nero

Una festa di fine estate, quella del Rural Festival, che quest’anno raddoppia. Infatti il weekend del 17 e 18 settembre a Gaiole in Chianti (Siena) si terrà un altro fine settimana dedicato al movimento Rural, nel centro storico del paese, con la stessa formula. Grazie al patrocinio dei Comuni di Lesignano De’ Bagni e di Gaiole in Chianti le due tappe del Rural Festival serviranno a mettere in primo piano un’economia del passato più che mai attuale, un progetto di recupero delle biodiversità per tornare a presidiare i campi. Un modello di economia sana e sostenibile che fa leva sul recupero delle antiche coltivazioni strettamente connesse al territorio. Un movimento che non si esaurisce in questi due weekend ma che di anno in anno continua a dare speranza a tutte quelle giovani generazioni di agricoltori e allevatori custodi.

Orario: 10-19, ingresso gratuito.

 

Per informazioni: Rural Festival EMILIA: Parco Barboj – Rivalta di Lesignano De’ Bagni – Parma (3 e 4 settembre 2016) Tel: 342.9128266 e 335.316337 TOSCANA: Centro storico di Gaiole in Chianti – Siena (17 e 18 settembre 2016) Tel: 333.1239638 – 333.3734367 Web: www.rural.it Mail: info@rural.it

 

Laura Testa

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *