L’italiano e le lingue d’Europa: la sfida dell’inglese

  • Condividi questo articolo

Appuntamento con Michele Prandi, docente dell’Università di Genova, all’Istituto italiano di Cultura (IiC) di Lubiana

17 marzo 2015 | di | Cultura - Eventi

Dopo l’incontro di ieri mattina alla Filozofska fakulteta di Lubiana, in cui Michele Prandi ha tenuto una docenza su “Grammatica e consapevolezza linguistica, regole e scelte”, e l’approfondimento del pomeriggio sulla specificità della grammatica italiana, presso il Circolo linguistico della Facoltà di Lettere, questa sera, dalle ore 18, il professore dell’Università di Genova terrà una lezione sull'”italiano e le lingue d’Europa: la sfida dell’inglese” presso l’Istituto Italiano di Cultura in Slovenia (Breg 12, Lubiana).

PrandiOrdinario di Scienze del linguaggio nell’Università ligure, con questa serie di lezioni, incentrate sulla struttura e sul ruolo della lingua, Michele Prandi proporrà un’ampia riflessione sulle trasformazioni vissute dall’italiano negli ultimi decenni. Dottore honoris causa in Linguistica dell’Università di Uppsala, attualmente è direttore del Dipartimento di lingue e culture moderne dell’Università degli Studi di Genova.

biblioteca4Fra le sue pubblicazioni “Idee di lingua”, Zanichelli, Bologna (1979); “Sémantique du contresens“, Editions de Minuit, Parigi (1987); “Grammaire philosophique des tropes“, Editions de Minuit, Parigi (1992); “Gramática filosófica de los tropos“, Visor, Madrid (1995, traduzione spagnola dell’edizione francese del 1992); “La finalité: fondements conceptuels et genèse linguistique“, De Boeck. Duculot, Louvain-la-Neuve (2004, insieme a Gaston Gross); “The Building Blocks of Meaning“, John Benjamins, Amsterdam / Filadelfia (2004); “L’analisi del periodo”, Carocci, Roma (2013).

 

Stéphka Stoeva

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *