Presentazione nella Città Eterna del Progetto europeo Sgag

  • Condividi questo articolo

Alla Società geografica italiana mercoledì 14 giugno illustrazione dell’iniziativa “Skill Generator Assessment Game” per la valorizzazione delle competenze trasversali

12 giugno 2017 | di | Eventi

Mentre a Strasburgo, nella sede del Parlamento europeo, si terranno domani le celebrazioni del 30° anniversario del Programma Erasmus, che ha raggiunto l’invidiabile traguardo di 9 milioni di partecipanti, nella capitale italiana il giorno dopo, mercoledì 14 giugno, sarà presentato il progetto europeo cofondato da Erasmus+ Skill Generator Assessment Game (Sgag) presso la Società geografica italiana, Palazzetto Mattei in Villa Celimontana, in Via della Navicella 12 , dalle ore 10.30.

Imparare e giocare allo stesso tempo, due cose semplici fin dai primi giorni di vita, questo propone il progetto europeo Sgag (Skill generator assessment game). Il gioco offre una possibilità unica per apprendere in maniera divertente, strumento innovativo capace di migliorare le soft skill, le cosiddette “competenze trasversali“, ovvero quelle capacità che raggruppano le qualità personali, l’atteggiamento in ambito lavorativo e le conoscenze nel campo delle relazioni interpersonali. Ad esempio la leadership, l’efficacia relazionale, il teamwork, il problem solving.

E così le principali abilità incluse nel gioco sono: gestione del tempo, comunicazione, problem solving, gestione delle risorse e sostenibilità, lavoro di gruppo. Sgag è un progetto educativo realizzato da un consorzio transnazionale composto da sei organizzazioni : Its Turismo Alta formazione (Italia), Aregai Terre di benessere (Italia), eLearning & Software (Romania), Tempo Training  and Consulting (Repubblica Ceca), Biedriba Eurofortis (Lettonia), Erfc (Grecia) e University of Lodz (Polonia).

Proporre suggerimenti per il miglioramento della formazione professionale per allinearla meglio ai bisogni del mondo del lavoro potenziando anche l’offerta, è una delle sfida più importanti per i sistemi educativi in Europa. Usare le nuove tecnologie e i media aiuta a migliorare la qualità ed efficienza dell’insegnamento. Scopo del progetto Sgag è fornire materiali agli studenti delle scuole professionali e superiori per migliorare lo sviluppo delle competenze trasversali e per favorire la loro impiegabilità (ovvero il valore di una persona sul mercato del lavoro) al termine degli studi.

Per supportare il processo di acquisizione delle competenze, i partner hanno creato un corso e un gioco educativo che offre contenuti su capacità quali l’essere in grado di lavorare in team, gestire il proprio lavoro e il tempo, sapersi adattare al cambiamento e lavorare seguendo degli obiettivi. Il gioco presenta scene di vita di tutti i giorni come base per i suoi 5 livelli. L’intento è quello di rendere il processo di apprendimento fluido e intuitivo, creando situazioni che potrebbero essere familiari per gli studenti.

Il corso e il gioco servono agli insegnanti per includere le competenze trasversali all’interno dei normali programmi di insegnamento. Il progetto contribuisce ad aumentare l’impiegabilità e il potenziale degli studenti delle scuole superiori e professionali per aiutare a sviluppare competenze oltre i loro piani di studio, ma che sono ugualmente richieste dal mercato del lavoro. Il progetto creerà anche un’opportunità per discutere il processo di sviluppo di tali competenze nell’educazione professionale in particolare.

Dopo i saluti dei presidenti Filippo Bencardino per la Società geografica italiana, Gino De Vecchis per l’Associazione italiana insegnanti di Geografia e Franco Salvatori per la Fondazione Its Turismo Alta formazione, ci saranno gli interventi di Daniela Pasquinelli d’Allegra (Università Lumsa, Roma), F. Javier Fiz Pérez (Università Europea, Roma) ed Elvira Lozupone (Università Tor Vergata, Roma) coordinati da Carmen Bizzarri della Fondazione Its Turismo Alta formazione.

L’evento di presentazione è realizzato in collaborazione con l’Associazione italiana insegnanti di Geografia e con la Società geografica italiana, nell’anno delle celebrazioni per il 150° anniversario di quest’ultima. Per ulteriori informazioni sul progetto: www.sgag.eu

 

Pierfrancesco Mailli

Foto © Erasmus+

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *