Zaino in spalla, si va all’International Mountain Summit

  • Condividi questo articolo

Dal 9 al 15 ottobre Bressanone alpinisti e appassionati in simbiosi con la montagna. Il ministro italiano dello Sport Luca Lotti tra gli ospiti del festival

2 settembre 2017 | di | Eventi

Torna per la nona edizione l’appuntamento imperdibile per gli amanti della montagna e dell’alpinismo: da lunedì 9 a domenica 15 ottobre Bressanone sarà nuovamente la capitale mondiale dell’alpinismo e della montagna. Si incontreranno qui in occasione dell’International Mountain Summit (IMS) i migliori alpinisti di livello globale assieme a esperti di diverse società alpine, ricercatori, filosofi e amanti del mondo outdoor di ogni tipo.

   Foto ©Dario Piller

Il concept esclusivo dell’IMS ha come punto di forza il contatto diretto tra i “mountain enthusiasts”, quindi non solo esperti, ma anche curiosi e amanti dell’outdoor e dell’escursionismo, con il pianeta montagna in tutte le sue facce e con i suoi personaggi. Durante gli incontri-conferenza gli alpinisti e i protagonisti raccontano “live” filosofia, esperienze, imprese e progetti futuri. Il tutto presentato grazie alle traduzioni simultanee nelle tre lingue ufficiali del festival: italiano, tedesco e inglese.

   Immagine © Oberholz Hütte

Ad essere protagonista sarà anche il legno. Per tre giorni, dall’11 al 14 ottobre, la manifestazione ospiterà al suo interno l’IMS Architecture Camp che porterà architetti provenienti da Austria, Germania, Svizzera e da tutto il resto d’Italia in Alto Adige/Südtirol. Le persone di queste parti hanno sempre avuto un legame particolarmente stretto con il legno come fonte di vita e di lavoro. La conoscenza di questa materia prima unica e il trattamento rispettoso della natura sono parte della cultura altoatesina. Senso dell’IMS Architecture Camp è proprio quello di condividere questa conoscenza con architetti, esperti del settore del legno, falegnami, carpentieri e con chiunque sia interessato al tema del legno utilizzato per costruzioni e nell´architettura.

   Reinhold Messner ©Elena Dmitrenko-RISK

«Tanti i motivi per segnarsi in agenda questo appuntamento e parteciparvi a cominciare dall’opportunità di assistere all’anteprima mondiale del film di Reinhold MessnerDer heilige Berg – La montagna sacra” che lo vede per la seconda volta nelle vesti di regista», afferma con orgoglio Alex Ploner, uno dei due ideatori del festival. «Incontrare e poter fare un’escursione con il climber americano Alex Honnold, che qualche mese fa ha sbigottito il mondo con la sua impresa epica di scalare in free solo, ovvero senza corda né protezioni di sorta, la parete di El Capitan in California in poco meno di 4 ore», prosegue l’amico e l’altro “papà” dell’IMS, Markus Gaiser. Festeggiare i 75 anni del mito dell’alpinismo Peter Habeler trascorrendo una giornata  di cammino in compagnia di questa leggenda della montagna. O assistere alla IMS Photo Night, premiazione del concorso fotografico IMS Photo Contest e scoprire tra le migliaia di fotografie inviate al www.imsphotocontest.com quali scatti si aggiudicheranno i premi nelle varie categorie e quale in assoluto sarà la Mountain Photo of the Year.

   Luca Lotti ©governo italiano

All’IMS di quest’anno saranno presenti, tra gli altri, anche Hanspeter Eisendle (guida alpina e alpinista), Samuel Koch (attore), Florian Langenscheidt (autore e ricercatore della felicità), Roberta Mancino (modella e base jumper), Paola Marcello (fotografa e globetrotter), Michael Martin (geografo e fotografo), Oswald Oelz (medico e alpinista), Hans-Peter Stauber (giornalista e documentarista), Martin Teuber (campione paralimpico), il ministro italiano dello Sport Luca Lotti. A riscaldare l’atmosfera e a rendere l’evento ancor più accogliente e informale non mancheranno la musica e il buon cibo del territorio, all’insegna della convivialità e del divertimento a garanzia di una festa della montagna a 360 gradi.

Maggiori informazioni sul sito www.ims.bz

 

Pierfrancesco Mailli

Foto © IMS (in apertura ©Stefania Ventura)

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *