Rivoluzione ed esilio nei ricordi di Teffi

Talentuosa e originale, ironica e toccante, la scrittrice russa a lungo dimenticata e ignorata dalla critica, viene ora riproposta al pubblico italiano

“I cannoni rimbombavano da qualche parte, molto vicino. Alla stazione c’era una ressa inimmaginabile, degli scaglioni militari occupavano quasi tutti i binari. Non si sapeva se fossero appena arrivati o se stessero andando da qualche parte. E l’impressione era che nemmeno loro lo sapessero”. Dopo lo scoppio della rivoluzione d’ottobre, Nadežna Aleksandrovna Bučinskaja, in arte […]

di 15 novembre 2017 Leggi tutto