Il lato oscuro della città di Kiev

Nel suo monumentale romanzo “Victory Park”, Aleksej Nikitin indaga il passato sovietico per illuminare il presente. Perché l’URSS è ancora lo specchio nel quale riflettersi per comprendere le contraddizioni dell’oggi

«È solo una nostra impressione, quella di poter sempre tornare, ma strade che tornano indietro non ne esistono. Portano tutte da un’altra parte» (pg. 359), afferma Aleksej Nikitin, scrittore ucraino originario di Kiev con un passato da fisico, nel grande romanzo corale Victory Park pubblicato in Italia da Voland. E proprio nella capitale ucraina degli estremi […]

di 7 Aprile 2019 Leggi tutto