A Milano, “Il Bello che avanza siamo noi”

  • Condividi questo articolo

L’Associazione fondata per la cooperazione interistituzionale. Prevista la pubblicazione di contenuti scientifici e sociali e campagne di prevenzione sanitaria e di salute pubblica

2 febbraio 2018 | di | Eventi

Lunedì 4 febbraio sarà la giornata mondiale contro il cancro. Gli oncologi ricorderanno l’importanza della prevenzione. Ed è in questo spirito che nasce nel capoluogo lombardo, la capitale economica italiana, una nuova associazione. Il nome è tutto un programma: innovazione, slancio emotivo, voglia di partecipazione e soprattutto la consapevolezza del valore della bellezza e della cultura, posti al centro di un progetto sociale di crescita, che si pone l’obiettivo di diventare un ponte, tra la società civile e il mondo delle istituzioni e della politica.

Molto vasta la gamma delle finalità statutarie dell’associazione apartitica e senza fini di lucro: la diffusione della partecipazione alla vita politica, culturale e amministrativa del territorio, in attuazione dei valori di democrazia, partecipazione, trasparenza, solidarietà e sussidiarietà; l’approfondimento dei temi delle libertà religiose, della giustizia sociale, della meritocrazia, della competenza, della libertà economica e imprenditoriale; la realizzazione di opere di volontariato; la promozione di percorsi di sussidiarietà e del valore del benessere e della salute dei cittadini in equilibrio con l’ambiente; il benessere e la cura degli animali; l’organizzazione di mostre, convegni ed eventi; il monitoraggio dei livelli di giustizia sociale e privata.

Queste e molte altre le finalità istituzionali di questa nuova e importante realtà sociale; finalità che saranno realizzate in cooperazione con le associazioni e istituzioni territoriali, sia nel contesto nazionale che internazionale, anche mediante l’edizione e pubblicazione di contenuti scientifici e sociali e campagne di prevenzione sanitaria e di tutela della salute pubblica.

Il bene comune delle persone persegue una vita buona e sempre nel rispetto della dignità della persona e dei popoli; il bene comune nella bellezza non ha confini territoriali e non può avere barriere culturali di genere o di razza.

Elevato il livello culturale e scientifico dei soci fondatori, il cui complesso di cognizioni, esperienze e competenze nonché il know-how di elevato spessore rappresentano il valore aggiunto che andrà a riempire e arricchire la struttura disegnata dallo Statuto:

Margareta Florea, presidente, fondatrice e ideatrice dell’associazione, amministratrice unica della società Sano Life Medical, presidente Associazione Italia-Romania, Marco Trivelli, laureato in Economia Aziendale, direttore generale ASST Grande Ospedale Metropolitano Niguarda, Fabrizio Oliva, laureato in Medicina e Chirurgia, direttore Cardiologia1 Emodinamica e terapia intensiva cardiologica dell’ASST GOM Niguarda, presidente regionale Lombardia ANMCO (Associazione nazionale medici cardiologi ospedalieri), membro del Direttivo della Fondazione Centro Cardiologia e Cardiochirurgia A. De Gasperis Niguarda, Paolo Notaro, laureato in Medicina e Chirurgia Specializzazione Anestesia Rianimazione e Terapia del Dolore, responsabile della Direzione del Centro di Terapia del Dolore dell’ASST GOM Niguarda, già fondatore e presidente dell’Associazione italiana per la cura della malattia del dolore, professore a contratto presso l’Università degli Studi di Milano, membro di varie società scientifiche e vincitore di diversi premi scientifici e riconoscimenti istituzionali, Carlo Montaperto, laureato in Medicina e Chirurgia specializzazione in Anatomia e Istopatologia Patologica, direttore della Rete dei Poliambulatori Istituti Clinici di Perfezionamento ICP Milano, presidente e fondatore della Società Scientifica SMIGT (Società scientifica Italiana per la Medicina e Governance Territoriale), presidente ANPO (Associazione nazionale primari ospedalieri) Regione Lombardia, Antonella Buro, laureata in Psicologia presso l’Università di Padova, dottore di ricerca in Psicologia Phd presso The Yorker International University New York USA, docente di psicologia, Valentina Mascherpa, laureata in Tecnologie delle produzioni animali e qualità dei prodotti presso la Facoltà di Veterinaria di Milano, Alice Rivara, laureata presso l’Università Cattolica del Sacro Cuore di Milano, avvocato civilista, Cristina Marangoni, assistente alla Direzione Generale dell’ASST GOM Niguarda, Roberto Naso Marvasi, laureato in Medicina e Chirurgia, specializzato in Medicina del lavoro, direttore sanitario del Piccolo Cottolengo di Don Orione Milano, medico autorizzato per la Radioprotezione Medica dal Ministero del Lavoro, Master in Cure Palliative, socio fondatore di Studio Medico Associato Job Synergy e membro di varie società scientifico-culturali, Giulio Polizzotti, laureato in Medicina e Chirurgia, specializzazione in Ginecologia-ostetricia e in Oncologia, già direttore di dipartimento presso l’ASST Vimercate, Vincenzo Prestia, laureato in Medicina e Chirurgia specializzazione in Ginecologia, ginecologo colposcopista presso l’ASST Melegnano, membro della SICPCV Società Italiana di Colposcopia e Patologia Cervico Vaginale.

 

Hanno già annunciato l’adesione in qualità di soci:

Fabrizio Colombo, laureato in Medicina e Chirurgia specializzazioni in Medicina Interna e in Cardiologia, direttore del Dipartimento Medico Polispecialistico e della Medicina Interna dell’ASST GOM Niguarda, coordinatore del GAT in Medicina Interna, membro del GAT Sepsi e dell’Osservatorio Intensità di Cure Regione Lombardia, Presidente Fadoi (Federazione delle Associazioni dei Dirigenti Medici Internisti) Lombardia per il biennio 2006-2007 e ora parte del Comitato esecutivo nazionale, Francesca Agnelli, laureata in Medicina e Chirurgia specializzazione in Medicina Interna, dottore di ricerca in Gastroenterologia, dirigente medico ASST GOM Niguarda, Francesca Agostino, laureata in Scienze Politiche e Giurisprudenza, giurista e consulente parlamentare ed esperta in materia di cooperazione internazionale, Marco Finotti, laureato in Giurisprudenza, avvocato, componente dell’Ufficio Legale dell’ASST GOM Niguarda.

Ha accettato l’incarico di consulente scientifico: Maria Frigerio, laureata in Medicina e Chirurgia specializzazione in Cardiologia, direttore del Dipartimento Cardiotoracovascolare dal 2011 al 2017 e direttore della Cardiologia 2 – Insufficienza cardiaca e Trapianti dell’ASST GOM Niguarda, membro eletto del Consiglio Direttivo del NITp – Nord Italia Transplant program con incarico di coordinatrice del Gruppo di Lavoro sul Trapianto di Cuore del CNT (Centro Nazionale Trapianti), professore a contratto presso la 2^ Scuola di Specializzazione in Medicina Interna dell’Università degli Studi di Milano e la Scuola di Specializzazione in Cardiologia dell’Università di Modena e Reggio Emilia, membro dell’ANMCO (Associazione Nazionale Medici Cardiologi Italiani).

In programma il prossimo 13 febbraio alle ore 18.30 un evento di apertura e presentazione a Milano presso Le Banque – Via Bassano Porrone 6, alla presenza dei soci fondatori e di tutti i sostenitori di questo nuovo e accattivante progetto. Una nuova primavera si prospetta all’avvenire: il bello che avanza!

 

Francesca Agostino

Foto © Wikimedia Commons

  • Condividi questo articolo

One thought on “A Milano, “Il Bello che avanza siamo noi”

  1. Speravo che nella giustizia Italiana ci fossero persone di diritto Istituzionale come giurisprudenza dovrebbe insegnare soprattutto il dono della missione umana che nelle università Italiane non esiste. Io Prego la vostra amministrazione di legherà il mio sito:www.autotelesos.it quanto danno mi hanno creato le tante lobby infami e corrotti che hanno in mano lo Stato e che lo denunciai per avermi dato il mano lora criminali. Sono disponibile a parlarne con voi se siete per il Diritto come io credo, così poterlo distrugge e fare arrivare la democrazia mai esistita in Italia. Ciao a tutti. Santi Scuderi.

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *