Polonia

80esimo dall’inizio della Seconda guerra mondiale, Germania si scusa

A Wielun e a Westerplatte in Polonia si sono tenute le cerimonie per ricordare il giorno da cui partì il conflitto più catastrofico per la storia d’Europa

Il presidente tedesco, Frank-Walter Steinmeier, ha chiesto scusa alla Polonia 80 anni dopo l’inizio della Seconda guerra mondiale nel corso di una cerimonia a Wielun, la cittadina sulla quale furono sganciate le prime bombe del conflitto. Nell’immagine di apertura è ripreso proprio il capo di Stato tedesco che è intervenuto alla celebrazione. «Chino il capo […]

di 1 Settembre 2019 Leggi tutto

L’iperattivismo del presidente ucraino Volodymyr Zelensky

A quattro mesi dall’elezione piazza il suo candidato a premier, mantiene i rapporti con i partner e accende le speranze di poter trovare una soluzione con la Russia

L’attore comico russofono Volodymyr Zelenskyy si sta dimostrando capace di trovarsi benissimo sullo scenario internazionale istituzionale. Diventato presidente dell’Ucraina stravincendo il ballottaggio pochi (4) mesi fa ha portato in questi giorni all’attenzione mondiale le questioni non risolte del Paese. Oggi ha incontrato il suo omologo Andrzej Duda, presidente della Polonia: entrambi hanno ribadito il sostegno al […]

di 31 Agosto 2019 Leggi tutto

Ryanair lancia la figura del mediatore italiano dell’aviazione

Dal 2 settembre parte per il vettore irlandese il riconoscimento di azienda affidabile dell’associazione dei consumatori “Ok Codacons”

Ryanair, la compagnia leader dei viaggi in Europa e in Italia, ha annunciato oggi una nuova partnership con una delle più importanti associazioni dei consumatori italiana, il Codacons, che vedrà il vettore aereo firmare una Alternative Dispute Resolution (ADR) per i reclami dei clienti del Belpaese previsti dal Regolamento Ue-261. Ryanair e Codacons collaboreranno inoltre […]

di 28 Agosto 2019 Leggi tutto

Von der Leyen inizia i colloqui senza i candidati di Italia e Francia

Al via le audizioni dei nuovi commissari europei. Roma in stallo chiede la proroga, ma Bruxelles mette fretta. Moavero e Gualtieri in pole, anche per vicepresidenza

Tutti gli Stati membri dell’Unione europea hanno indicato i loro candidati a nuovi commissari europei, all’appello mancano solo Regno Unito – che non esprimerà il candidato per la Brexit – l’Italia e la Francia. Ma quest’ultima lo farà domani, dopo essersi presa un giorno in più per la fine del G7 organizzato in casa, a […]

di 26 Agosto 2019 Leggi tutto

Commissione, Italia tra le 5 caselle vuote della von der Leyen

Importante rispettare calendario per la nomina dei rappresentante degli Stati membri a Bruxelles. Si ripeterà un “caso Bonino”? E poi c’è sempre il rischio procedura d’infrazione…

La data del 26 agosto non è un ultimatum legale, ma è stata indicata dal Consiglio europeo, per cui è fondamentale rispettare il calendario prestabilito per la nomina del proprio commissario europeo. Da Bruxelles hanno fatto intendere più volte come “convenga” nominare al più presto il rappresentante italiano: il ragionamento è semplice, prima potrà incontrare […]

di 16 Agosto 2019 Leggi tutto

Cracovia, capitale europea della cultura gastronomica 2019

Risparmiata dalle distruzioni della seconda guerra mondiale, la cittadina polacca è “il centro” del Paese, inserita nel patrimonio dell’Unesco per la sua ricchezza architettonica

Maestosa, romantica, affascinante, sorprendente, magica Cracovia è una destinazione in continua evoluzione, all’insegna della cultura e del divertimento. Cuore pulsante della città è l’immensa Piazza del Mercato (Rynek Glowny), un quadrato di 200 metri di lato, simbolo di Cracovia. La piazza, ora come in passato, è il punto nevralgico della vita pubblica e commerciale con […]

di 20 Luglio 2019 Leggi tutto

Misteri d’Europa: le tavolette enigmatiche di 4000 anni fa

Nell’Età del Bronzo le popolazioni europee producevano gli stessi attrezzi agricoli in osso, lavoravano i metalli e commerciavano materie prime come stagno, rame e ambra

Un filo sottile unisce la cittadina di Valentano (Vt) a pochi chilometri dal Lago di Bolsena e a circa 100 km da Roma ai Paesi dell’Europa centro-orientale attraversati dal Danubio. È un legame che affonda le sue origini nella storia più lontana fino all’Età del Bronzo. Nel Museo della Preistoria della Tuscia e della Rocca […]

di 1 Luglio 2019 Leggi tutto

Vuol vedere Danzica d’oro? L’ambra, vera ricchezza del mondo antico

Il capoluogo della Pomerania, da sempre fulcro di commerci e città multiculturale, appare in costante crescita fra le destinazioni turistiche europee

C’è un filo sottile che lega la Praga d’oro cantata da Bohumil Hrabal alla Danzica d’oro, agglomerato urbano dalla storia tormentata ma anche fulcro di non trascurabili fermenti letterari. Non a caso lo scrittore polacco Pawel Marek Huelle, nativo della città sul Baltico, costruisce il proprio romanzo Mercedes-Benz come una lettera indirizzata proprio al collega ceco, noto oppositore del […]

di 17 Giugno 2019 Leggi tutto

Tutta la musica e l’energia di Katowice

La città polacca, moderno e dinamico centro nella regione della Slesia, ha guadagnato in breve tempo grande attrattiva come destinazione turistica

Città dal passato minerario, a torto sottovalutata come destinazione turistica, Katowice merita una visita per la grande quantità di progetti e iniziative culturali che ha saputo mettere in campo negli ultimi anni, per il fermento architettonico che ne ha ridisegnato le prospettive, ampliandole e adattandole all’epoca contemporanea. L’occasione per scoprire questa destinazione ancora poco conosciuta […]

di 25 Ottobre 2018 Leggi tutto

Nessuna abolizione delle nozze omosessuali in Romania

Non è stato raggiunto il quorum del 30%; nei due giorni di tornata elettorale appena il 20,41% dei cittadini hanno votato per ridefinire la famiglia
Referendum Romania

Fallisce il referendum del 6 e 7 ottobre in Romania, mirato alla modifica dell’articolo 48 della Costituzione in modo da stabilire un divieto netto alle nozze tra persone dello stesso sesso, o meglio a sancire come l’istituzione matrimoniale fosse esclusivamente tra uomo e donna. Solo 3.731.704 rumeni si sono recati alle urne, poco più del […]

di 8 Ottobre 2018 Leggi tutto