Economia Circolare Enel X e la nuova mobilità a EXCO 2019

  • Condividi questo articolo

In occasione dell’evento, presentate le novità di quel sistema di business ormai definito come “alleato strategico” per affrontare la scarsità di risorse e riscaldamento globale

3 Giugno 2019 | di | Ambiente - Hi-Tech - Motori

 

Enel X presente su scala mondiale mira alla trasformazione del settore dell’energia. Con una forte vocazione alla digitalizzazione, alla sostenibilità e all’innovazione Enel X aiuta i clienti con tecnologie smart, semplici a trasformare l’energia in nuove opportunità, affinché crescano e siano loro stessi motore di progresso in tutto il mondo.

Cos’è l’economia circolare 

Economia Circolare in un’impresa significa ragionare in un’ottica ecologica e sostenibile in tutte le fasi del business a partire dalla progettazione, produzione passando per la vendita, la longevità, riparabilità e riciclabilità dei prodotti a fine servizio. Il modello economico si fonda su 5 pilastrila sostenibilità delle risorse usando le energie rinnovabili; il prodotto come servizio, dove l’azienda rimane proprietaria del bene ma lo offre al cliente come servizio; le piattaforme di condivisione in cui gli utenti e i proprietari dei beni possono collaborare, risparmiando e utilizzando al meglio le risorse; l’estensione del ciclo vita, dove le aziende di riparano e rigenerano i propri prodotti prolungandone l’uso e infine il recupero e il riciclo, fase finale nella quale gli scarti vengono recuperati e non eliminati.

Acceleratore di Circolarità 

Traendo ispirazione dal modello Circolare, Enel X si posiziona come “Booster”, ossia acceleratore della circolarità, all’interno del suo ecosistema di fornitori, partners e clienti. Il suo obiettivo è accelerale la circolarità a livello globale, coinvolgendo anche industrie e pubbliche amministrazioni e grazie alla redazione di un report di circolarità ne misura la circolarità energetica e identifica un percorso strutturato per incrementarne il livello attraverso una serie di soluzioni innovative.

La mobilità elettrica 

Considerando la rivoluzione della mobilità elettrica nel mondo, attualmente di oltre 2 milioni di veicoli in Italia il Politecnico di Milano stima che ci saranno per il 2025 1,5 milioni di veicoli. Per questo motivo Enel X punta a sostenere l’infrastruttura di questa mobilità con l’installazione sul territorio nazionale di oltre 7.000 colonnine di ricarica entro il 2020 e di 14.000 entro il 2022.

Le stazioni (qui quelle attualmente presenti)sono di 3 tipi: La Enel X box station 2.0 che permetterà la ricarica domestica con una tempistica che varia dalle 4 alle 8 ore, la Pole station per uso pubblico/privato con tempi di ricarica di 1 ora e infine la Fast Recharge destinata a un uso sulle autostrade con tempi medi di ricarica di 30 minuti.

 

James Sekitoleko

Foto e Video © James Sekitoleko, Enel X

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *