Europei in vacanza. In Italia

  • Condividi questo articolo

Il nostro Paese destinazione turistica privilegiata secondo il Monitoraggio sulla stagione estiva svolto dall’Enit

18 Luglio 2014 | di | Europa - Viaggi

Vacanze italiane. Sono tanti gli europei che questa estate sceglieranno il nostro Paese per trascorrere qualche giorno di ferie come rivela il Monitoraggio che l’Enit, l’Agenzia nazionale del turismo ha svolto all’avvio della stagione turistica estiva attraverso la sua rete estera. Attraverso le previsioni di vendita dei 166 più grandi Tour Operator leader di mercato della destinazione Italia. I risultati dell’indagine sono avvalorati dalla Banca d’Italia che, nel periodo gennaio-aprile di quest’anno, registra un incremento dei viaggiatori stranieri (+3%) e il consolidamento della loro spesa turistica nel Bel Paese pari al +5,3%, (396 milioni di euro in più rispetto allo stesso periodo del 2013).

Ai primi posti per appeal le città d’arte che anche nei mesi estivi attraggono la gran parte di villeggianti d’oltre confine. Sul podio Roma, anche grazie al richiamo religioso di Papa Francesco su credenti e non da ogni angolo del pianeta. Gettonate dagli ospiti internazionali anche le località balneari, sia al sud che al nord. I Tour Operator segnalano anche una forte domanda per un turismo naturalistico legato al wellness, alle vacanze attive e alle tradizioni enogastronomiche. Per quanto riguarda le formule di prenotazione, si ricorre sia all’advanced booking (Germania, Svizzera, Paesi Bassi) che al last minute (Spagna, Belgio, Repubblica Ceca).

Nel dettaglio tutti gli operatori di Germania – principale mercato incoming europeo per il nostro Paese – Austria, Svizzera, Regno Unito e Francia, Penisola Iberica, Paesi Scandinavi sono convinti di aumentare le vendite per l’Italia rispetto al 2013; solo per il Belgio alcuni operatori indicano diminuzioni. Per i tedeschi e gli austriaci, molti positive le vendite per Sicilia, Sardegna, Puglia, Golfo di Napoli; stabili per l’Adriatico. Per gli spagnoli destinazioni favorite restano Roma, Venezia, Firenze, Milano e i laghi del Nord. Questi ultimi sono scelti anche dai turisti inglesi e francesi oltre alle località balneari di Sardegna, Puglia, Veneto e Lazio. Per la Polonia in aumento il turismo religioso, per la Repubblica Ceca e l’Ungheria prenotazioni Per le regioni settentrionali facilmente raggiungibili in macchina.

Luisa Mosello

 

Foto © Eurocomunicazione / Luisa Mosello 2014

 

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *