Il CUFA a Washington per il Premio Eccellenza Italiana

  • Condividi questo articolo

Il circolo Ufficiali delle Forze Armate d’Italia ha ricevuto l’onorificienza nella sesta edizione della manifestazione. Percorso condiviso e supportato da Asmef e Carnovale Foundation

20 Ottobre 2019 | di | Enogastronomia - Eventi - Mondo

Si è svolto ieri, sabato 19 ottobre, nella prestigiosa cornice del Café Milano a Washington, che dalla prima edizione ospita l’evento, la cerimonia di conferimento del “Premio Eccellenza Italiana VI edizione” che si tiene come sempre in concomitanza del Columbus Day, con numerosi eventi a New York e a Washington. Il premio, ideato dal giornalista Massimo Lucidi, ha ricevuto l’imprimatur del Presidente della Repubblica Italiana Sergio Mattarella.

Tra i premiati di quest’anno c’è lo chef del Circolo Ufficiali delle Forze Armate d’Italia (CUFA), diretto dal Colonnello Attilio Cortone, il Luogotenente Massimo Biale per la sezione “Arti e Mestieri. «Un premio che racconta il merito e il talento e cresce perché il Paese sta crescendo e sta cambiando sempre più proteso con fiducia al futuro e ai mercati internazionali», ha commentato l’ideatore e segretario generale, il giornalista economico Massimo Lucidi, «la sesta edizione del premio a Washington DC rappresenta per noi un momento di svolta incredibile. Prima di tutto per la conferma del format». L’evento come ogni anno raccoglie il patrocinio del ministero per gli Affari esteri italiano, ma viene interamente organizzato con fondi privati. Il Premio Eccellenza italiana è un percorso condiviso e supportato da diversi partner, tra cui Asmef e Carnovale Foundation, molte Università italiane e straniere che dura un intero anno, dal quale sono nate oltre cento candidature.

«Sono davvero felice per questo riconoscimento, che mi viene conferito in un momento importante della mia carriera, a conferma di un lungo percorso di ricerca, impegno e dedizione alla cucina. Dedico questo premio alla mia famiglia e al Generale Enzo Vecciarelli, Capo di Stato Maggiore della Difesa, che ha sempre creduto in me supportandomi nella mia crescita professionale», ha commentato lo chef durante il suo intervento. Per il Col. Cortone «Questo è un riconoscimento, che evidenzia come anche il Ministero Difesa, attraverso i soldati, esprime talenti in campi di eccellenza e come le Forze Armate rappresentano oggi una realtà a disposizione del “sistema Paese” che offre alla collettività un servizio che va oltre i compiti prettamente di Difesa».

La sesta edizione del Premio Eccellenza italiana è stata presieduta da George Guido Lombardi, amico, socio e vicino di casa sia in Trump Tower che a Mar-A-Lago del presidente Donald Trump. Essere insigniti del “Premio eccellenza italiana” significa quindi diventare ambasciatori di una cultura dell’innovazione, che si esplica attraverso la realizzazione di progettualità come quelle odierne e che ci apre a un nuovo moderno rinascimento, che ciascuno di noi ha il dovere di promuovere e diffondere. «Perchè innovare è difficile» ha continuato il direttore Cortone, «e il coraggio da solo a volte non è sufficiente a superare le opposizioni, le diffidenze, i costi e le tante difficoltà che spesso si incontrano quando si propone qualcosa di nuovo e di rivoluzionario. Il coraggio che tutti qui presenti abbiamo avuto va sostenuto, va protetto e soprattutto deve essere premiato, perchè – come diceva un grande innovatore quale fu Adriano Olivetti – “un sogno sembra un sogno fino a quando non si comincia a lavorarci. E allora può diventare qualcosa di infinitamente più grande”».

«Grazie a tutti per condividere con noi e tutta  la famiglia delle Difesa questo sogno», ha commentato il direttore del CUFA. Ricordiamo infatti come, oltre ad assicurare la difesa e la sicurezza del Paese, le Forze Armate concorrono a numerose attività a favore della popolazione: basti pensare alla collaborazione con le altre Istituzioni in caso di calamità naturali o alle collaborazioni a vario titolo con Enti e Istituzioni dello Stato. «La collaborazione Istituzionale tra le eccellenze del Paese che sono state presenti e la Difesa è una di questa», ha concluso il colonnello Cortone.

Pierfrancesco Mailli

Foto © CUFA

  • Condividi questo articolo

2 thoughts on “Il CUFA a Washington per il Premio Eccellenza Italiana

  1. È bello vedere quanto impegno e dedizione siano premiati anche all’estero. Il CUFA è tutto il suo staff, a partire dal Colonnello Attilio Cortone sono ormai una garanzia di eccellenza!

  2. Sempre più spesso i nostri talenti sono riconosciuti all’estero e non valorizzati nel nostro paese.
    Bravi a questi soldati che tengono alto il none dell’Italia.

Rispondi a Rosario Annulla risposta

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *