La rinascita di Parigi per un fine estate speciale

  • Condividi questo articolo

La capitale francese vive un risveglio in tutti i campi, prediligendo il turismo. Ecco una serie di proposte, anche meno pubblicizzate, per una vacanza da sogno

10 agosto 2018 | di | Arte - Cultura - Viaggi

Freschi campioni del mondo di calcio e sempre più sede ufficiale europea per le aziende e le istituzioni che lasciano Londra causa Brexit, Parigi si sta riscoprendo capitale del turismo felice e piena di sorprese. Una città da scoprire oggi in modo diverso, lungo la Senna, nel verde dei parchi e fra i tanti festival, mostre ed eventi. Un centro moderno e ricco di storia insieme. Fra le novità per chi decidesse di raggiungere la capitale francese quest’estate una buona iniziativa meno reclamizzata è scoprire la Parigi sull’acqua. Le molte péniches ancorate sulla Senna – Le Rosa Bonheur sur Seine, La Concrète, Le Flow, Le Petit Bain, solo per fare un esempio – sono particolarmente attrattive in estate, per serate sul fiume in cui si beve e si balla, insieme e in allegria.

Per chi ama restare sulla terraferma altrettanto piacevole è vivere in relax la città andando a bere qualcosa in una delle terrazze dei tanti caffè parigini, da quelli più classici e famosi a quelli allestiti nei parchi o in luoghi inediti come le vecchie fabbriche dismesse. Gli appassionati di cinema potranno viverlo nelle piazze, nel verde: dal Parco della Villette al Domaine de Saint Cloud, è un piacere godersi un film allungati sull’erba o comodamente su una sedia sdraio. E che dire del fresco di una cantina? Anche a Parigi si arriva a temperature calde ad agosto e se si va in una speciale, come le Caves du Louvre, cantine del ‘700 proprio accanto al celebre museo, si possono attraversare 600 metri quadrati di percorso sensoriale con degustazione finale (con visita anche in italiano, da € 19).

Una vera chicca, per gli amanti della musica d’estate, è scoprire il canale dell’Ourcq: fino al 26 agosto si tiene il festival “L’estate al canale” con balli, concerti, attività nautiche, proiezioni di film e crociere sull’acqua. Mentre se siete amanti dei gusti più forti, c’è “Rock en Seine” l’ultimo fine settimana d’agosto, dal 24 al 26, per quello che è un appuntamento di culto nel panorama musicale francese, conuna serie di concerti eccezionali nello scenario del Domaine National de Saint-Cloud. Se invece preferite la musica classica potete godervela nel verde: fino al 2 settembre Festival “Classique au vert”al Parco Floreale di Vincennes, e dal 1° al 16 settembre, Festival di musica classica al Parc de Bagatelle, al Giardino botanico di Parigi, al Bois de Boulogne, con giovani virtuosi del pianoforte.

Per vivere la città in estate comodo il Paris Pass Lib’: crociere sulla Senna, bus turistico, musei, Tour Eiffel, e tutti i trasporti pubblici illimitati: per 2,3 o 5 giorni, a partire da 40 euro. E con il Paris Museum Pass l’accesso è illimitato per 3, 4 o 6 giorni a oltre 50 luoghi culturali e tutti i grandi musei (da € 48). Tutte le informazioni su www.parisinfo.com

 

Lena Huber

Foto © Studio TTG (foto di apertura), Yvan Grubski, Daniel Thierry

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *