Lepore e Biazzo vincitori del Gaspare Barbiellini Amidei

  • Condividi questo articolo

Dodicesima edizione del prestigioso premio per giovani giornalisti, dedicato alla figura dello scrittore, docente universitario e vicedirettore vicario del Corriere della Sera

28 Luglio 2019 | di | Cultura - Eventi

Gaspare Barbiellini Amidei (Mar Arabico, 26 novembre 1934 – Roma, 12 luglio 2007) è stato uno scrittore, giornalista e docente universitario, uno dei più acuti esponenti del liberalismo cattolico italiano. Vicedirettore vicario del Corriere della Sera negli anni Ottanta, è stato una delle principali firme del giornalismo nazionale. Nel 1987 assume la guida de Il Tempo, per poi dedicarsi all’attività di editorialista, nuovamente per il Corriere e infine per QN-Resto del Carlino, Nazione e Giorno.

Barbara Rizzo, Giovanni De Negri, Alessandra Viero, Federico Barbiellini Amedei, Paloma García Ovejero, Andrea Goldstein, Arrigo Benedetti

Si è tenuta ieri sera la cerimonia conclusiva della Dodicesima edizione del Premio dedicato alla memoria e all’impegno giornalistico di Barbiellini Amidei, nello scenario della Piazza Vittorio Emanuele di Marciana Marina all’Isola d’Elba, alla presenza di giornalisti e uomini di cultura insieme alla sindaca di Marciana Marina e ai rappresentanti delle istituzioni dell’Isola.

Il Premio, sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica, è rivolto ai giovani impegnati nella professione (sotto i 35 anni) per incoraggiare un giornalismo libero, innovativo e di qualità. Il tema della serata era “Europa anno zero”, con il fondatore e direttore di Limes Lucio Caracciolo giurato speciale per l’edizione 2019.

Hanno partecipato con i loro interventi Paloma García Ovejero, corrispondente da Londra della catena radiotelevisiva spagnola COPE e fino a pochi mesi fa vicedirettrice della Sala Stampa Vaticana, Andrea Goldstein, economista dell’OCSE a Parigi e il nostro direttore di Eurocomunicazione Giovanni De Negri. Ha presentato la serata Alessandra Viero, giornalista e conduttrice di Mediaset, mentre la regia è stata di Arrigo Benedetti.

Nel corso della serata, aperta da Federico Barbiellini Amidei del comitato promotore e chiusa dalla sindaca di Marciana Marina Gabriella Allori, sono stati premiati i giovani vincitori Clemente Lepore, 33 anni, per l’articolo “Lavorare a cottimo”, pubblicato su Il Tascabile e Sacha Biazzo, 30 anni, per il servizio video “L’offerta” trasmesso su Fanpage.it.

Alessandra Viero e Federico Barbiellini Amedei

Quest’anno il capo dello Stato Sergio Mattarella ha voluto destinare al Gaspare Barbiellini Amidei “la Medaglia del presidente della Repubblica quale suo premio di rappresentanza”. Promosso da familiari e amici del noto giornalista e docente universitario, è nato sotto l’Alto Patronato del Presidente della Repubblica e ha raccolto il patrocinio dell’Ordine nazionale dei giornalisti, dell’Ordine dei giornalisti del Lazio e della FNSI, dell’Associazione ticinese dei giornalisti e della Città di Lugano.

Nella giuria figurano nomi prestigiosi del giornalismo e della cultura: Bachisio Bandinu (professore universitario), Arrigo Benedetti (regista), Ulderico Bernardi (professore universitario), Ferruccio de Bortoli (Corriere della Sera), Alberto Brandani (Premio letterario Brignetti – Isola d’Elba), Gabriele Canè (QN-Quotidiano Nazionale), Francesco Carrassi (La Nazione), Francesca Romana Ceci (Radio RAI 1), Giulia Cerasoli (Chi), Ilaria D’Amico (Sky), Giancarlo Dillena (Corriere del Ticino), Francesco Guidara (giornalista), Alfredo Macchi (News Mediaset), Claudio Magris (scrittore), Terry Marocco (Panorama), Ivo Mej (La 7), Massimo Nava (Corriere della Sera), Antonio Patuelli (Libro Aperto), Venanzio Postiglione (Corriere della Sera), Fulco Pratesi (giornalista), Gianni Riotta (La Stampa), Barbara Rizzo (attrice), Giangiacomo Schiavi (Corriere della Sera), Carlo Verdelli (Repubblica), Andrea Vianello (RAI 3).

 

Claudia Lechner

Foto e video © Eurocomunicazione, Stefano Maggini

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *