Parigi, proposte di esperienze all’insegna del vivere francese

  • Condividi questo articolo

Fra la capitale e la sua regione tante ipotesi, dai musei ai parchi divertimento, dalla crociera gastronomica allo shopping. Con un tocco di Italia al Louvre

2 dicembre 2018 | di | Costume - Cultura - Enogastronomia - Viaggi

Francia e Italia possono litigare ai vertici politici ma i popoli sono sempre fratelli. Per chi si dovesse recare a Parigi e nella sua Regione sono tante le proposte culturali e non solo per questo ultimo mese dell’anno e i primi del prossimo. Tante esperienze e scoperte all’insegna del life style capitolino, con un tocco di italianità che non fa mai male! Per esempio andando a visitare la collezione del marchese Campana a uno dei musei più famosi al mondo, quello del Louvre, che già ospita La Gioconda di Leonardo da Vinci.

Fino al 18 febbraio 2019 il museo parigino insieme a quello dell’Ermitage si associano per una mostra eccezionale intorno alla ricca collezione del marchese Campana, costituito principalmente tra gli anni 1830 e gli anni 1850. Per la prima volta dalla sua disgregazione nel 1861, la mostra permetterà di dare un’immagine completa della più ambiziosa collezione privata del XIX secolo chi si caratterizza per la sua diversità (collezione di antichi e moderni). La sua ricchezza (più di 12.000 pezzi archeologici, pitture, sculture, oggetti d’arte) e la sua qualità.

La mostra raccoglie più di 500 opere d’arte, fra cui il Sarcofago degli Sposi, o La Battaglia di San Romano di Paolo Uccello. Essa presenta la figura romanesca di Giampietro Campana, la sua passione di collezionista e la maniera con cui ha riunito questo insieme straordinario: gli scavi, il mercato dell’antiquariato e dell’arte, la rete dei collezionisti tra Roma, Napoli e Firenze e i collegamenti con le istituzioni scientifiche. Il marchese Campana voleva donare un’immagine del patrimonio culturale italiano antico e moderno: a questo titolo, la collezione costituisce un momento fondatore dell’affermazione della cultura italiana, nel contesto del Risorgimento, l’emergenza della nazione italiana nel corso del XIX secolo.

Al fine della clamorosa causa intentata verso Campana nel 1857, la collezione è stata sequestrata e venduta dallo Stato pontificio e la sua dispersione attraverso l’Europa ha suscitato un’emozione che testimonia la sua importanza nella coscienza culturale italiana ed europea. Una parte importante della collezione Campana è stata comprata nel 1861 dallo Zar Alessandro II ed è andata ad arricchire le collezioni del museo dell’Ermitage. Il resto della collezione – più di 10.000 oggetti – è stato comprato da Napoleone III e condiviso tra il museo del Louvre e i numerosi musei di provincia.

Altra imperdibile mostra quella sul periodo blu e rosa di Picasso, così importante nel percorso dell’artista, cui ora viene dedicata un’intera retrospettiva al Museo d’Orsay, fino al 6 gennaio 2019. Fino al 10 febbraio 2019 all’Institut du Monde Arabe è proposto un viaggio fra le città millenarie di Palmira, Aleppo, Mossoul, Leptis Magna in uno spettacolare allestimento in 3D, di grande suggestione. Altrettanto immersivo e coinvolgente il il nuovo percorso monumentale nell’arte all’Atelier des Lumières, il primo Centro d’arte digitale, allestito in un’ex fonderia dismessa. Una vera avventura emozionale e sensoriale, fra opere di Klimt e Huntertwasseer.

Una ipotesi per chi si muove con tutta la famiglia è (ri)scoprire Parigi da mete perfette per i bambini: i Villages Nature Paris e Disneyland Paris, passando dalle emozioni e l’avventura del primo o immergendosi nei mondi tematici del Parco dedicato ai film d’animazione Disney. Oppure vivere insieme la realtà virtuale di FlyView Paris, che consente di ammirare la città “volando” dall’alto, sfiorando i monumenti più famosi della capitale francese. Una gita a Versailles potrà permettere ai gruppi di sognare con l’ampia collezione della Galleria delle Carrozze o infine vivere lo spettacolo equestre La Voie de l’écuyer all’Accademia Equestre Nazionale.

Siete amanti dei piatti gourmet d’Oltralpe o della moda francese? Tre idee su tutte: la crociera gastronomica sulla Senna con il nuovo battello elettrico Ducasse-sur-Seine, un abbinamento perfetto fra un tour fra i luoghi più belli della città visti dall’acqua e la cucina francese stellata dello chef Alain Ducasse; la visita a Le Printemps du goût, negli ultimi due piani del grande magazzino Printemps de l’Homme: dai produttori d’eccellenza ai migliori chefs e pasticceri, un vero viaggio nel mondo del gusto francese; lo Shopping Vintage al celebre Marché aux Puces di Saint-Ouen, uno dei più grandi mercati di antiquariato e brocante del mondo, aperto sabato domenica e lunedì. Per saperne di più: www.visitparisregion.com

 

Claudia Lechner

Foto © Yann Kersalé, Musée du Louvre, Disneyland Paris

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *