Tour de France, parte da Bruxelles per arrivare a Parigi

  • Condividi questo articolo

Atout France si associa ad Amaury Sport Organisation (A.S.O.) per dare notorietà a livello internazionale alle destinazioni attraversate dal percorso

6 Luglio 2019 | di | Eventi - Sport

Gli incantevoli paesaggi francesi da oggi al 28 luglio faranno da cornice ai corridori e sostenitori che percorreranno i 3460 km della 106ª edizione del Tour de France, una delle competizioni sportive più seguite al mondo.

Partito da Bruxelles, il Tour entra in Francia, dalla Champagne percorrerà le Alpi, passando per l’Alsazia e la Borgogna, l’Occitania fino ad arrivare a Parigi. Un percorso di storia, tradizione e scoperta della cultura francese.

21 giorni di gare valorizzeranno lo spirito sportivo e la maestosità delle sette regioni francesi, il tutto seguito da miliardi di telespettatori. Il Tour è diffuso in 190 paesi e ha un bacino di audience in Italia di un milione di telespettatori ogni anno durante le dirette.

Lo scorso 12 giugno al Quai d’Orsay, Christian Prudhomme, direttore del Tour de France da A.S.O. e Christian Mantei, presidente di Atout France, hanno firmato alla presenza di Jean-Baptiste Lemoyne, segretario di Stato del ministero dell’Europa e degli Affari esteri, una convenzione di partenariato che punta a sviluppare a livello internazionale la notorietà delle destinazioni attraversate dal Tour de France.

L’evento è molto importante perché costituisce un momento chiave nella promozione delle destinazioni francesi su cui Atout France desidera capitalizzare declinando in collaborazione con A.S.O., un dispositivo di comunicazione a livello internazionale. Questo partenariato punta a ottimizzare le ricadute economiche dell’evento, incoraggiando i lunghi soggiorni, combinando incontri ciclistici e scoperte del territorio.

Il Tour sarà protagonista su France.fr con un dispositivo di campagna disponibile in sei lingue. 21 pagine, rinnovate seguendo le tappe, presenteranno un sito turistico specifico per la tappa del giorno e una selezione di attività nei dintorni. Potrete trovare proposte tematiche: «A tavola», «Cultura», «Attività», «L’esperienza», «Bici vintage», una selezione interessante per dare la possibilità agli internauti di proiettarsi nelle destinazioni attraversate.

Nel dettaglio, quali sono le esperienze più particolari da scoprire in questo periodo? Si va dalle cantine d’eccellenza al volo in mongolfiera in Champagne, si passa dalla particolare visita del castello che ha ispirato alcuni scenari del Signore degli Anelli all’apicoltura in Alsazia e Lorena, dalle splendide randonnée nel Massiccio dei Vosgi all’architettura Premiers Crus e poi c’è il festival di musica Les Eurockéennes in Borgogna Franca-Contea; lasciatevi conquistare dalle proposte museali e da quelle gastronomiche più innovative a Lione e nei dintorni. Ci sono poi castelli catari, il cammino di Santiago di Compostela, attività nella natura sotto terra, sulla terra e in aria in Occitania. Vi aspetta un’estate 100% dedicata allo sport nelle Alpi Monte-Bianco nonché itinerari gastronomici, artistici e architettonici a Parigi e ovviamente quelli da percorrere in bicicletta.

Vi consigliamo di consultare la pagina https://it.france.fr/it/campagna/tour-de-france per avere tutte le informazioni dettagliate. Inoltre un banner popup tv permetterà di diffondere a livello internazionale, durante le dirette del Tour, spot della durata di un minuto e trenta secondi che valorizzano gli imperdibili siti turistici di alcune tappe (la Place Stanislas a Nancy, gli Hospices di Beaune e la loro proprietà viticola, il Museo della Romanité a Nîmes), ogni volta con un invito a scoprire ulteriori esperienze su France.fr .

 

Alessandra Caputo

Foto © Atout France

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *