Per il premier della Slovacchia Robert Fico, la politica Ue sull’immigrazione è fallita

0
156

«La gente ha paura, non possiamo accogliere tutti». Il Paese nei giorni scorsi aveva deciso di accogliere 200 rifugiati siriani a patto che fossero cristiani

Nel cercare di risolvere l’attuale crisi delle migrazioni, la politica europea è assolutamente fallita. Lo ha dichiarato il premier slovacco Robert Fico nel fine settimana dalla capitale Bratislava. Il commento dopo che l’ondata di immigrati in questi giorni si sta spostando dal Sud del Vecchio Continente all’Est e, di conseguenza, anche al Centro.

«L’Europa affronta un’ondata incontrollata di profughi provenienti da varie parti del mondo. Per quanto riguarda la migrazione, la politica europea ha completamente fallito», ha sostenuto Fico, sottolineando che ove l’Unione europea dovesse riproporre l’ipotesi delle quote obbligatorie per i migranti, la Slovacchia si opporrà.

OLYMPUS DIGITAL CAMERA
Un’immagine della capitale slovacca

Bratislava aveva subito dopo Ferragosto dato disponibilità ad accogliere 200 rifugiati siriani per alleviare la pressione sugli Stati Ue più esposti, a patto però che fossero cristiani. Questo aveva suscitato un vespaio di polemiche, oltre a non essere possibile in base ai Trattati europei. La motivazione addotta da un portavoce del ministero dell’Interno, così come riportata dall’agenzia Ansa lo scorso 19 agosto, era che in Slovacchia non erano presenti moschee, per cui i musulmani non si sarebbero trovati a loro agio.

«Non facciamo finta di non vedere la paura della gente. La gente ha paura non solo in Slovacchia ma in tutta l’Europa. Non facciamo finta di non vedere le cause di questo fenomeno e non facciamo finta di essere capaci di risolvere questo problema accogliendo tutti quanti con braccia aperte senza far differenza» se si tratta di migranti «economici o persone che realmente hanno bisogno di protezione per sé e la propria famiglia», ha ribadito il premier slovacco.

Discussion between Robert Fico, Slovak Prime Minister, on the right, and Federica Mogherini
Colloquio tra la Mogherini e Robert Fico

Secondo Fico, la crisi delle migrazioni deve essere risolta dove nasce e quindi l’Europa non dovrebbe concentrarsi solo sulle conseguenze. Per cui ogni Paese ha il diritto scegliere di chi possa prendersi cura. «Siamo sinceri. Non siamo in grado di integrare i nostri cittadini rom e ne abbiamo centinaia di migliaia. Come facciamo a integrare la gente completamente diversa per modo di vivere e religione?», ha chiesto retoricamente il capo di governo.

Marketa Barčíka

Foto © Creative Commons ed European Commission

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui