Politica

Repubblica d’Irlanda, governo in bilico. Continua l’onda ambientalista

Le elezioni suppletive del 29 novembre, il dibattito su Eoghan Murphy il 3 dicembre e le dimissioni di Dara Murphy il 4 dicembre hanno indebolito il Fine Gael. Su Green e Labour

Il premier della Repubblica d’Irlanda Leo Varadkar (Fine Gael, nella foto di apertura) pressato delle opposizioni, ha accettato oggi, giovedì 5 dicembre, che sia messa sotto esame la correttezza di quanti accumulano ruoli una volta eletti nell’isola. Ieri mattina nel Dáil (la Camera bassa del Parlamento) erano state annunciate le dimissioni del deputato Dara Murphy […]

di 5 Dicembre 2019 Leggi tutto

Malta sull’orlo del baratro. L’importanza della libertà di stampa

Come le rivelazioni delle ultime settimane sull’assassino della giornalista Daphne Caruana Galizia hanno portato la politica isolana verso il totale collasso morale

Il terremoto politico in Malta è cominciato con una piccola scossa, il 19 di novembre. Quel giorno il primo ministro Joseph Muscat, capo del partito laborista, ha dichiarato d’avere firmato una lettera in cui si impegnava a ottenere un perdono presidenziale, per un soggetto di recente arrestato in connessione con l’assassinio della giornalista e blogger […]

di 2 Dicembre 2019 Leggi tutto

Il paradosso dell’Europa Centrale: Polonia Paese che ama e odia l’Ue

La destra estrema marcia su Varsavia con tacito sostegno del governo, ma gli ultimi sondaggi indicano che i cittadini rimangono convinti europeisti

Lunedì 11 novembre decine di migliaia di persone si sono messe in marcia a Varsavia per una manifestazione organizzata da diversi gruppi dell’estrema destra polacca. Il giorno dell’indipendenza della Polonia dà occasione ormai annuale a una delle più grandi manifestazioni nazionaliste di tutta l’Europa. Si sentivano gli slogan di “Dio, onore, patria!” e “No all’Unione […]

di 24 Novembre 2019 Leggi tutto

Assedio all’Occidente, presentato il nuovo libro di Maurizio Molinari

Una nuova Guerra Fredda è in atto in un mondo multipolare, dove le democrazie liberali sono sotto attacco di potenze che portano avanti i loro disegni di grandezza

C’è una seconda Guerra Fredda in atto, frutto degli errori nella transizione dopo il crollo del comunismo e quindi del mondo bipolare. Europa e Stati Uniti sono minacciati da super e medie potenze quali Russia, Cina, Turchia e, forse in misura minore, Iran e Corea del Nord. Questa tesi forte è portata avanti, con una […]

di 15 Novembre 2019 Leggi tutto

Conte riceve la Merkel, Italia e Germania sempre più unite

La Cancelliera tedesca a Roma per un vertice con il Presidente del Consiglio, discutere comuni strategie politiche, industriali ed economiche per affrontare crisi attuali e sfide per il futuro

Il Presidente del Consiglio Giuseppe Conte ha ricevuto la Cancelliera della Repubblica Federale di Germania, Angela Merkel, a Roma, nella spledida sede istituzionale di Villa Panphilj. È un momento molto delicato e difficile per la politica italiana ed europea, la visita della Cancelliera (dopo le celebrazioni per il trentennale della caduta del Muro di Berlino) […]

di 11 Novembre 2019 Leggi tutto

Il voto in Tunisia, un altro passo verso il consolidamento della democrazia

Kais Said è il nuovo presidente del Paese nordafricano, eletto a guidare il rinnovamento dopo la primavera araba del 2011. Senza discostarsi da un percorso conservatore

Il Paese che per primo ha dato il via alla Primavera Araba nel 2011, si conferma l’unico a continuare il processo di democratizzazione e si è infatti recato al voto per ben tre volte negli ultimi mesi per i due turni delle elezioni presidenziali e per le elezioni legislative. Se le elezioni parlamentari hanno confermato […]

di 5 Novembre 2019 Leggi tutto

Brexit ed elezioni anticipate: le (continue) incognite del Regno Unito

Corbyn aspetta l’Ue per pronunciarsi sul voto, sempre che Johnson cancelli opzione no-deal. Ipotesi 12/12, ma strada in salita. Timide aperture da Parigi

Di nuovo in difficoltà per la posizione ostile del Parlamento, dove non si sa se abbia ancora una maggioranza, il premier britannico Boris Johnson sceglie di andare (ancora) all’attacco: impossibilitato a portare a termine la Brexit il 31 ottobre come promesso, punta tutto sulle elezioni anticipate prima di Natale nella speranza di conquistare un nuovo […]

di 24 Ottobre 2019 Leggi tutto

Giappone, Naruhito ufficialmente insediato sul trono del Crisantemo

L’Italia era rappresentata dalla presidente del Senato, Maria Elisabetta Alberti Casellati. Alla cerimonia presenti duemila invitati, tra cui dignitari stranieri provenienti da oltre 170 Paesi

L’imperatore del Giappone, Naruhito, è asceso al trono del Crisantemo, con un’elaborata cerimonia durante la quale ha proclamato la sua intronizzazione al Palazzo Imperiale di Tokyo. I rituali sono cominciati in mattinata, sotto la pioggia: l’imperatore – insediatosi il primo maggio scorso dopo l’abdicazione del padre Akihito – accompagnato dall’imperatrice consorte, Masako, ha annunciato agli antenati […]

di 23 Ottobre 2019 Leggi tutto

Crisi turca e guerra in Siria al centro dell’incontro AEG-PE

L’Associazione europea dei giovani in visita all’Europarlamento. Il vicepresidente Castaldo chiede di chiudere la procedura d’ingresso per Ankara

La guerra in Siria e la crisi provocata dalla Turchia saranno al centro dell’incontro seguito dalla delegazione dell’Associazione europea dei giovani (AEG) proprio mentre l’attenzione è tutta per il dibattito in corso in queste ore a Bruxelles. È proprio su questi temi che è intervenuto l’europarlamentare del MoVimento 5 Stelle Fabio Massimo Castaldo che in […]

di 22 Ottobre 2019 Leggi tutto

Il premier etiope Abiy Ahmed Ali ha vinto il Nobel per la Pace 2019

Premiato per i suoi sforzi nel perseguire la pace e la cooperazione internazionale, in particolare per la sua dedizione nel porre fine al conflitto armato con il suo vicino storico l’Eritrea

Il Nobel 2019 Il Premio Nobel per la Pace 2019 ha il volto del primo ministro etiope Abiy Ahmed, colui che ha realizzato uno storico accordo di pace con il vicino stato dell’Eritrea, dopo quasi Vent’anni di conflitti a bassa intensità sul confine. Il comitato per il Nobel Norvegese, nelle motivazioni sottolinea come «il premio […]

di 15 Ottobre 2019 Leggi tutto