Anche il Montenegro nella Nato. L’ira della Russia

  • Condividi questo articolo

Firmato il “Protocollo d’accesso”, documento che apre la strada per l’ingresso dell’ex repubblica jugoslava nell’Alleanza Atlantica. Tensioni con Mosca

20 Maggio 2016 | di | Attualità - Politica

Settimo allargamento per la Nato: il Montenegro si accinge a diventare il 29esimo Stato a far parte dell’Alleanza Atlantica. Dalla caduta del Muro di Berlino e “l’implosione” delle Repubbliche Sovietiche (o legate all’ex Urss) quasi tutti i Paesi del vecchio “Patto di Varsavia” sono passati con il vecchio “nemico”. E ora la Russia minaccia ritorsioni.

Come riportato dall’agenzia Ansa, infatti, la portavoce del ministero degli Esteri russo, Maria Zakharova, ha commentato l’ingresso del Montenegro come «un altro tentativo della Nato di cambiare il panorama militare e politico in Europa, specialmente alla luce della politica dell’Alleanza per contenere la Russia». Questa mossa, ha aggiunto Zakharova, «colpisce inevitabilmente i nostri interessi costringendoci a reagire di conseguenza».

Il segretario generale della Nato, Jens Stoltenberg, ha evidenziato come l’ingresso del Montenegro sia «l’inizio di un nuovo capitolo nella sicurezza» dei Balcani occidentali, perché porterà più stabilità e sicurezza nella regione e sarà il chiaro segnale che «le porte della Nato restano aperte per i partner che condividono e promuovono i nostri valori». La “campagna acquisti” non sembra, nel frattempo, cessare: si fanno sempre più probabili la conclusione del processo di accordo con la Bosnia-Erzegovina. Così come con la Georgia. Stoltenberg ha comunque ricordato che tutti i Paesi dovranno ratificare l’atto, e che l’ingresso non potrà avvenire prima di un anno. Il segretario generale ha anche ammonito il Montenegro ricordando come gli alleati si aspettino che il Paese continui nel suo cammino di riforme.

 

Tove Andreassen

 

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *