Il vettore russo S7 Airlines in espansione sull’Europa

  • Condividi questo articolo

Il vettore della Federazione Russa si espande in particolare in Italia, Germania, Spagna. Alla fine dell’estate saranno 10 le città dello Stivale collegate con Mosca e San Pietroburgo

3 febbraio 2018 | di | Attualità

È un mercato in crescita costante quello della Federazione Russa dovuta anche alla capacità di espansione della compagnia aerea S7 Airlines, una delle più affidabili della ex U.R.S.S. Dal 18 dicembre 2017 il vettore russo effettua un volo diretto giornaliero Roma-Fiumicino/Mosca-Domodedovo, sette giorni su sette, dall’aeroporto intercontinentale “Leonardo da Vinci”. E collega Mosca anche con altre città italiane.

                    Fausto Palombelli

«È un mercato, quello verso la Russia, che nel 2017 ha registrato uno sviluppo del +6,4% per numero passeggeri, che vale per Aeroporti di Roma circa 600 mila passeggeri annui, di cui 500 mila su Mosca – ha sottolineato Fausto Palombelli, Chief Commercial Officer di Aeroporti di Roma nel corso della presentazione delle novità operative 2018 di S7 a Roma, all’Ara Pacis, in collaborazione con Aeroporti di Roma -. La nuova connessione giornaliera risponde alla domanda di traffico potenziale di questa particolare rotta».

Anche se è entrata da poco nel panorama delle compagnie aeree che operano in Italia, S7 Airlines ha 26 anni di storia aerea commerciale alle spalle e nel 2017 ha fatto registrare oltre 14 milioni di passeggeri trasportati con un incremento dell’8,4% rispetto al 2016: sono stati 10.454.311 sui voli all’interno della Federazione Russa, 3.798.544 passeggeri sui voli internazionali.

Mosca, Novosibirsk e più recente San Pietroburgo gli hub di riferimento di S7 Airlines con una copertura capillare all’interno della Russia. Il potenziamento della flotta (attualmente sono 69 gli aerei, ma sono in corso investimenti per nuovi aerei con una previsione di arrivare a 95 alla fine del 2019) con l’ingresso di 4 nuovi Airbus 320Neo favorisce lo sviluppo del mercato internazionale, attualmente in forte espansione in Italia, in Germania, in Spagna. C’è l’esigenza fortemente sentita dal vettore russo di svilupparsi in Europa con un progetto per portare S7 ad essere una compagnia di riferimento anche nel mercato europeo.

                    Marzio Scamolla

«Attualmente in Italia colleghiamo ben 7 destinazioni con Mosca: Verona, Genova, Torino, Pisa, Roma, Catania, Napoli – ha dichiarato Marzio Scamolla, country manager Italia di S7 – e stiamo per aprire il nuovo volo diretto da Bari e per l‘estate Cagliari e Olbia. Alla fine dell’estate saranno 10 le città italiane collegate con Mosca, con una copertura capillare dell’Italia».

Il responsabile dell’area Italia, Marzio Scamolla, ha voluto sottolineare (e rassicurare) che «S7 non vuole, non è, non sarà una meteora nel panorama italiano, ma è una realtà importante, consolidata».

 

Enzo Di Giacomo

Foto © Enzo Di Giacomo

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *