Fiasha Van Dijk

Fiasha Van Dijk

Fondamentalmente apolide, proveniente solo "per caso" dai Paesi Bassi, figlia di immigrati di due continenti diversi da quello in cui vivo, spero di portare i resoconti dei pregi delle politiche dell'integrazione, della salute e della medicina dal resto d'Europa...

Il Spitzenkandidat dei socialisti e democratici europei è Timmermans

Il gruppo S&D ufficializza l’attuale vicepresidente vicario della Commissione Ue come candidato per maggio. Sarà il principale antagonista del tedesco Weber (PPE)

L’olandese Franciscus Cornelis Gerardus Maria detto Frans Timmermans è stato ufficialmente proclamato lo Spitzenkandidat dei socialisti e democratici (S&D) europei, il candidato de facto per la guida della Commissione europea alle elezioni del prossimo maggio. Primo vicepresidente dell’attuale esecutivo comunitario e commissario per la migliore legislazione, le relazioni interistituzionali, lo stato di diritto e la […]

di 8 dicembre 2018 Leggi tutto

Obiettivo: zero emissioni nette di gas serra entro il 2050

Pressing di 10 Paesi sull’Ue, fine inquinamento da qui ai prossimi trent’anni. Tra i primi firmatari per obiettivi più ambiziosi sul clima l’Italia

Fissare un obiettivo di zero emissioni nette di gas serra entro il 2050 e rivedere anche il target a breve termine dell’Ue, quello secondo cui l’Unione europea deve ridurre le emissioni di almeno il 40% nel 2030. Lo chiedono i ministri dell’ambiente di dieci Paesi europei, Italia inclusa, in una lettera inviata alla Commissione, alle […]

di 20 novembre 2018 Leggi tutto

L’Ue sostiene l’Italia a seguito delle ultime alluvioni devastanti

Il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze della Commissione europea è costantemente in contatto con le autorità del Belpaese per offrire sostegno

Il Centro di coordinamento della risposta alle emergenze della Commissione europea, attivo 24 ore su 24, 7 giorni su 7, è stato costantemente in contatto con le autorità italiane per offrire il sostegno dell’Ue a seguito delle alluvioni che hanno colpito molte zone del Paese. Su richiesta delle autorità nazionali, il servizio di mappatura satellitare […]

di 7 novembre 2018 Leggi tutto

Belpaese ultimo nell’Unione per vita lavorativa attesa

I giovani entrano tardi nel mercato del lavoro, le donne invece occupate solamente 26,8 anni di media. Quella attesa da un teenager italiano oggi è di 31,6

L’Italia si conferma come la “Cenerentola d’Europa” nel mercato del lavoro con la più bassa durata della vita lavorativa attesa: colpa del ritardo dell’ingresso nel mondo lavorativo dei giovani e la scarsa partecipazione delle donne che spesso lasciano l’occupazione per tornare inattive. Nel 2017 il Belpaese aveva un’età lavorativa attesa per i ragazzi di 15 […]

di 11 ottobre 2018 Leggi tutto

Hahn, nessun accordo finale venerdì a Bruxelles per il Kosovo

Per il commissario Ue servono altri negoziati Belgrado-Pristina. Juncker: «il dialogo è ben avviato e deve andare avanti». Il problema dei confini e delle comunità autonome

Altro che premio Nobel per la pace, per il responsabile all’allargamento della Commissione europea Johannes Hahn, dal nuovo incontro di venerdì prossimo a Bruxelles per i negoziati fra i presidenti serbo e kosovaro Aleksandar Vučić e Hashim Thaçi non bisogna attendersi un accordo finale sulla questione del Kosovo, per il quale a suo avviso servono […]

di 4 settembre 2018 Leggi tutto

S’indurisce la Brexit, s’addolcisce l’Europa centrale

Più passa il tempo meno sono le speranze di una transizione leggera con Londra. Di contrasto il leader magiaro Orban dipinge un futuro radioso e determinante per i Visegrad
Brexit

Continua la trattativa tra Bruxelles e Londra sull’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. Soprattutto le schermaglie tra il ministro britannico per la Brexit David Davis e il negoziatore per l’Ue Michel Barnier. O il governo di Sua Maestà accetta tutte le regole o rischia di “saltare” l’accordo sulla transizione leggera inizialmente prevista. L’Unione europea esorta […]

di 10 febbraio 2018 Leggi tutto

Riforma Eurozona, stretta finale di Francia e Germania per ripartire

I ministri delle Finanze dei due Paesi promettono d’includere anche Italia e Spagna. Intanto per Padoan devono essere rafforzate le componenti strutturali, serve continuità

È l’ora di ripartire e avanzare per ottenere più integrazione nell’Eurozona: questo il piano che Francia e Germania, in stretto coordinamento con Italia e Spagna, intendono proporre in tempi rapidi ai partner della moneta unica. «Bisogna agire adesso», ha coomentato il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, in conferenza stampa a Parigi con l’omologo […]

di 19 gennaio 2018 Leggi tutto

Appello dei politici internazionali per boicottare l’Austria

Il governo Kurz e la futura presidenza dell’Unione europea per gli eredi del capo del nazismo. La presa di posizione del Lussemburgo

Boicottare il governo Kurz con i suoi ministri di estrema destra, e la futura presidenza Ue austriaca nel secondo semestre del 2018. Perché sono gli eredi dei nazisti. Questo è l’appello rivolto all’Europa da un gruppo di politici internazionali, tra cui l’ex ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner, l’ex collega spagnolo Miguel-Angel Moratinos, l’ex premier […]

di 31 dicembre 2017 Leggi tutto

Il nuovo pacchetto sulla mobilità pulita della Commissione Ue

L’Unione europea punta sulla “flotta verde”, si mira a eliminare le emissioni di anidride carbonica. Misure che non mettono d’accordo consumatori, Ong e costruttori

L’Unione europea decide (finalmente) di smuoversi e di virare decisamente verso veicoli a emissioni zero, anche per recuperare il gap con altre parti del mondo. Scommettendo da una parte sul rilancio del settore automotive europeo e dall’altra lavorando concretamente al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi, riducendo in maniera vincolante le emissioni di CO2 (anidride […]

di 8 novembre 2017 Leggi tutto

Sos oceani, da Ue un miliardo di euro per proteggerli

Impegno della Commissione europea per 560 milioni. L’esecutivo comunitario si attende altrettanto da Stati membri e dalle imprese industriali globali

Dopo New York, la battaglia per salvare gli oceani soffocati dalla plastica, minacciati dalla pesca illegale, stravolti dai cambiamenti climatici, si sposta a Malta dove ieri e oggi c’è stata la 4a conferenza internazionale “Our ocean, ocean for life“, con cui l’Unione europea ha deciso di impegnarsi a fondo con 560 milioni di euro e […]

di 6 ottobre 2017 Leggi tutto