Fiasha Van Dijk

Fiasha Van Dijk

Fondamentalmente apolide, proveniente solo "per caso" dai Paesi Bassi, figlia di immigrati di due continenti diversi da quello in cui vivo, spero di portare i resoconti dei pregi delle politiche dell'integrazione, della salute e della medicina dal resto d'Europa...

S’indurisce la Brexit, s’addolcisce l’Europa centrale

Più passa il tempo meno sono le speranze di una transizione leggera con Londra. Di contrasto il leader magiaro Orban dipinge un futuro radioso e determinante per i Visegrad
Brexit

Continua la trattativa tra Bruxelles e Londra sull’uscita del Regno Unito dall’Unione europea. Soprattutto le schermaglie tra il ministro britannico per la Brexit David Davis e il negoziatore per l’Ue Michel Barnier. O il governo di Sua Maestà accetta tutte le regole o rischia di “saltare” l’accordo sulla transizione leggera inizialmente prevista. L’Unione europea esorta […]

di 10 febbraio 2018 Leggi tutto

Riforma Eurozona, stretta finale di Francia e Germania per ripartire

I ministri delle Finanze dei due Paesi promettono d’includere anche Italia e Spagna. Intanto per Padoan devono essere rafforzate le componenti strutturali, serve continuità

È l’ora di ripartire e avanzare per ottenere più integrazione nell’Eurozona: questo il piano che Francia e Germania, in stretto coordinamento con Italia e Spagna, intendono proporre in tempi rapidi ai partner della moneta unica. «Bisogna agire adesso», ha coomentato il ministro francese delle Finanze, Bruno Le Maire, in conferenza stampa a Parigi con l’omologo […]

di 19 gennaio 2018 Leggi tutto

Appello dei politici internazionali per boicottare l’Austria

Il governo Kurz e la futura presidenza dell’Unione europea per gli eredi del capo del nazismo. La presa di posizione del Lussemburgo

Boicottare il governo Kurz con i suoi ministri di estrema destra, e la futura presidenza Ue austriaca nel secondo semestre del 2018. Perché sono gli eredi dei nazisti. Questo è l’appello rivolto all’Europa da un gruppo di politici internazionali, tra cui l’ex ministro degli Esteri francese Bernard Kouchner, l’ex collega spagnolo Miguel-Angel Moratinos, l’ex premier […]

di 31 dicembre 2017 Leggi tutto

Il nuovo pacchetto sulla mobilità pulita della Commissione Ue

L’Unione europea punta sulla “flotta verde”, si mira a eliminare le emissioni di anidride carbonica. Misure che non mettono d’accordo consumatori, Ong e costruttori

L’Unione europea decide (finalmente) di smuoversi e di virare decisamente verso veicoli a emissioni zero, anche per recuperare il gap con altre parti del mondo. Scommettendo da una parte sul rilancio del settore automotive europeo e dall’altra lavorando concretamente al raggiungimento degli obiettivi dell’accordo di Parigi, riducendo in maniera vincolante le emissioni di CO2 (anidride […]

di 8 novembre 2017 Leggi tutto

Sos oceani, da Ue un miliardo di euro per proteggerli

Impegno della Commissione europea per 560 milioni. L’esecutivo comunitario si attende altrettanto da Stati membri e dalle imprese industriali globali

Dopo New York, la battaglia per salvare gli oceani soffocati dalla plastica, minacciati dalla pesca illegale, stravolti dai cambiamenti climatici, si sposta a Malta dove ieri e oggi c’è stata la 4a conferenza internazionale “Our ocean, ocean for life“, con cui l’Unione europea ha deciso di impegnarsi a fondo con 560 milioni di euro e […]

di 6 ottobre 2017 Leggi tutto

Primo round passato, Milano per Ema in corsa

La candidatura italiana supera l’esame della Commissione. Ma per l’Agenzia europea del farmaco i competitor continuano ad essere insidiosi

Milano supera il primo scoglio dei requisiti per la candidatura ad ospitare l’Agenzia europea del farmaco (Ema), che traslocherà da Londra per l’uscita del Regno Unito dall’Ue (Brexit), ma in gara ci sono altre 18 città, fra cui le offerte competitive di Amsterdam, Barcellona, Bruxelles, Copenaghen e Vienna, oltre alle capitali dell’Est che non hanno […]

di 30 settembre 2017 Leggi tutto

L’ONU lancia un nuovo rapporto sulla fame e l’alimentazione nel mondo

La presentazione comprende dati sulla malnutrizione e sui bambini delle agenzie delle Nazioni Unite a Roma e dei nuovi partner UNICEF e OMS

Venerdì 15 settembre, cinque agenzie delle Nazioni Unite – l’Organizzazione dell’ONU per l’Agricoltura e l’Alimentazione (FAO), il Fondo internazionale per lo Sviluppo Agricolo (IFAD) e il Programma Alimentare  Mondiale (PAM), il Fondo delle Nazioni Unite per l’Infanzia (UNICEF) e l’Organizzazione Mondiale della Sanità (OMS) – pubblicano il primo rapporto  consolidato dell’ONU sui progressi verso l’eliminazione […]

di 6 settembre 2017 Leggi tutto

Bruxelles prepara una stretta sulle acquisizioni straniere

Paletti dopo balzo degli investimenti cinesi e avvicinamento ai controlli negli Usa. Iniziative con la presentazione dello Stato dell’Unione, nel rispetto delle competenze nazionali

L’Unione europea si prepara a inasprire i controlli sulle acquisizioni di società europee da parte di compagnie di Paesi terzi. Lo ha riportato l’altroieri il Financial Times – principale giornale economico-finanziario del Regno Unito – citando alcune fonti, secondo le quali l’iniziativa punta ad affrontare i timori sollevati dagli ingenti investimenti cinesi nel Vecchio Continente. Il […]

di 15 agosto 2017 Leggi tutto

Caldo nell’Unione europea: rischio salute per 2/3 entro il 2100

Sulla rivista scientifica “The Lancet” le proiezioni sviluppate per i Ventotto più Svizzera, Islanda e Norvegia. Rischi soprattutto per gli abitanti del Sud Europa

Entro la fine del secolo la salute di due europei su tre (quindi una cifra pari a circa 350 milioni di persone) sarà messa a rischio da disastri climatici (in primis le ondate di calore) e il numero di decessi dovuti a questi fattori aumenterà sensibilmente fino a 50 volte, passando da 3.000 decessi l’anno […]

di 5 agosto 2017 Leggi tutto

Sull’aiuto a Italia e Grecia l’Europa fa sul serio

Ricollocazioni record (anche se ancora poche), procedure d’infrazione con chi si oppone, l’avallo della Corte Ue e infine l’eventuale nuovo finanziamento alla legge Minniti

Sono passati mesi da quando l’emergenza migranti nel Mediterraneo e (ri)scoppiata. Tante le parole e i “distinguo”, pochi i fatti. Ma finalmente sembra che l’Unione europea si stia organizzando al meglio per venire incontro alle richieste d’aiuto italiane e greche. Il ritmo delle ricollocazioni ha continuato a crescere negli ultimi mesi: dal novembre 2016 vi sono stati […]

di 26 luglio 2017 Leggi tutto