Eurocontrol, disagi nei cieli europei per un guasto tecnico

  • Condividi questo articolo

Ritardi e riduzione su alcune rotte in Belgio, Finlandia, Paesi Bassi e soprattutto Oltralpe in coincidenza con lo sciopero dei treni francesi e dei piloti Air France. In Italia nessun problema

3 aprile 2018 | di | Attualità

Traffico aereo europeo con ritardi per circa il 50% dei voli. Un guasto tecnico ai sistemi informatici di Eurocontrol ha creato caos e disagi nei cieli del Vecchio Continente proprio a conclusione delle vacanze pasquali, causando tra l’altro riduzioni su alcune rotte. Un martedì nero per i trasporti aerei europei, che – ha assicurato l’Enacnon ha coinvolto l’Italia, ma che è coinciso con lo sciopero dei treni francesi e dei piloti Air France. È stata la stessa organizzazione intergovernativa che si occupa di gestire il traffico aereo su 41 Stati del continente, a riferire del guasto tecnico con un’allerta sul suo sito web.

La segnalazione ha riguardato un problema al Enhanced Tactical Flow Management System, cioè il sistema che si prende cura dei voli europei. In particolare Eurocontrol ha riferito che «sui 29.500 voli programmati oggi sulla rete europea circa la metà potrebbero subire ritardi a causa dell’interruzione del sistema», precisando che una parte dei piani di volo è andata «perduta» e indicando agli operatori di volo di «rielaborarli per tutti gli aeromobili che non sono ancora partiti». Circa due ore dopo l’allerta l’agenzia ha riferito che erano state messe in atto «procedure di emergenza (Contingency procedures) che ridurranno la capacità della rete europea di circa il 10%».

Eurocontrol si è poi «rammaricata» per l’inconveniente, sottolineando che «la sicurezza è la nostra priorità numero uno in ogni momento». Nessun problema nei principali scali italiani. L’Enac, l’autorità che gestisce la navigazione aerea in Italia, parla di una situazione «in linea di massima regolare». Traffico aereo “normale” a Malpensa e Linate, ha reso noto la Sea, la società di gestione dei due scali. L’inconveniente tecnico non ha comportato effetti nemmeno sul traffico di Fiumicino, che è risultato regolare in arrivo e in partenza, come ha aggiunto nelle stesse ore il sito della società di gestione degli scali capitolini, Aeroporti di Roma. Tutto regolare anche a Bologna.

Disagi invece in centro Europa. Nelle ore successive all’allerta il sito del quotidiano belga L’Echo, citando un portavoce di Belgocontrol, ha annunciato che allo scalo di Zaventem era stato fissato il limite di 10 voli in partenza all’ora, mentre non ha segnalato nessun disagio («per il momento») da parte di Brussels Airlines, principale cliente dell’aeroporto nazionale belga. «Ma non siamo ancora all’ora di punta, dobbiamo sorvegliare l’evoluzione del traffico», ha sottolineato Kim Daenen, un portavoce. L’aeroporto di Amsterdam-Schipol ha invitato i passeggeri a consultare sul suo sito web tutte le informazioni sui voli, sottolineando «possibili conseguenze sulle partenze». Disagi anche sul Mar Baltico con l’aeroporto di Helsinki che ha riportato «ritardi al proprio traffico aereo dovuti ai problemi nei sistemi di Eurocontrol».

 

Claudia Lechner

Foto © Eurocontrol

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *