Raisa Ambros

Raisa Ambros

Giornalista pubblicista specializzata in geopolitica, migrazioni, intercultura e politiche sociali. Vive tra l’Italia e l’Inghilterra. Sceneggiatrice, autrice televisiva e conduttrice di programmi TV con un’esperienza decennale in televisione, Raisa è stata parte del team di docenti nel corso di giornalismo “Infomigranti” a Piuculture, il settimanale dove ha pubblicato e svolto volontariato di traduzione. Parla cinque lingue e viene spesso invitata nelle conferenze come relatrice sulle politiche di integrazione.

La pizza, il brand del Paese tra i più copiati all’estero

Inventata a Napoli così come la conosciamo oggi, questo piatto ha dal 2010 il riconoscimento di specialità garantita dall’Unione europea
La pizza, il brand Italia

L’Italia e la pizza, uno dei brand del Paese che, insieme alla pasta, gli conferisce un’identità ben caratterizzata. Un alimento dalle radici secolari, se non millenarie, reinventato in senso moderno a Napoli e dal 2010 investito dal riconoscimento di specialità garantita dell’Unione europea. Ma è stato il mondo intero ad adottarla e farla propria, soprattutto […]

di 26 febbraio 2017 Leggi tutto

Pastasciutta, il brand nazionale italiano dalle radici esotiche

Ogni anno le esportazioni aumentano, soprattutto negli Usa dove la pasta è diventato vero e proprio culto. I 2/3 delle esportazioni sono verso l’Unione europea
pasta brand nazionale

Nonostante la provenienza degli spaghetti sia probabilmente araba (non ha fondamenta il mito dell’introduzione di Marco Polo dalla Cina) e quella del pomodoro sia americana, un bel piatto di pasta al sugo è per l’Italia, senza dubbio, il brand nazionale per eccellenza. Caposaldo della dieta mediterranea, la produzione di pasta ha radici antichissime, coincidenti con […]

di 13 gennaio 2017 Leggi tutto

L’Italia si adegua alla responsabilità sociale d’impresa

Dal 2017 più informazioni, trasparenza e comunicazione sull’impatto pubblico delle grandi aziende. La legge del Social Value 2012 in UK: modello da seguire
Social Value Seratio

Il Terzo Settore, identificabile con quegli enti non ricollegati direttamente al mercato del lavoro o alle istituzioni, sta finalmente avendo il riconoscimento che merita in Italia, grazie alla riforma che ne andrà a disciplinare l’impresa sociale e il servizio civile. Abbiamo ancora molto da imparare da diversi Paesi, ad esempio dalla Gran Bretagna, dove è […]

di 31 dicembre 2016 Leggi tutto

Cibo made in Italy, il Nation brand per eccellenza

Le esportazioni superano i 34 miliardi di euro, ma oltre al valore commerciale il cibo italiano è uno stile di vita. L’Ue assorbe i due terzi delle esportazioni globali
cibo Made in Italy Natale

In Gran Bretagna sostengono che l’Italia sia famosa per quattro “F”: football, fashion, Ferrari e, ovviamente, food. Il cibo è probabilmente il Nation brand che più di ogni altro identifica le eccellenze italiane nel mondo, immediatamente riconoscibile e sinonimo di qualità assoluta. Il 57% degli italiani, secondo l’indagine di Federalimentare, ne è consapevole e ritiene che […]

di 25 dicembre 2016 Leggi tutto

Il valore sociale del made in Italy per il Country brand

Moda, alimentare, automazione meccanica e arredamento della casa sono i quattro settori di successo nel mondo. La Germania è il principale partner nell’Ue
made-in-italy country brand

Se il made in Italy fosse un unico, grande brand italiano, sarebbe stato al terzo posto nel mondo, alle spalle solo di Coca Cola e Visa, con 122 miliardi di saldo attivo fra esportazioni e importazioni nel 2015. Sono quattro i macro-settori in cui il Belpaese riscuote successo e apprezzamento internazionale, moda e abbigliamento, alimentare, […]

di 18 dicembre 2016 Leggi tutto

Il valore del turismo in Italia al top del Country Brand

Cultura e paesaggi, tradizione e gastronomia hanno reso il Belpaese una meta ambita dai viaggiatori di tutto il mondo. La maggior parte di loro sono europei

Con 60 milioni di visitatori all’anno per 350 milioni di pernottamenti, il turismo italiano incide per poco meno del 10% del Pil e occupa circa due milioni di persone, oltre il 10% della forza lavoro. Negli anni, la grande offerta turistica delle vacanze italiane ha avuto un ruolo di base nella costruzione del Country Brand. […]

di 2 dicembre 2016 Leggi tutto

Riforma del Terzo Settore in Italia, obiettivo semplificazione

Possibile prestare il servizio civile universale anche fuori dall’Ue, se le iniziative sono riconducibili alla promozione della pace, della nonviolenza e alla cooperazione e sviluppo
Riforma del Terzo Settore

Definire il Terzo Settore non è cosa facile, ma si può sintetizzare che comprende tutte quelle associazioni, organizzazioni non governative, onlus, cooperative che, senza scopo di lucro e basandosi prevalentemente sul volontariato, si sostituiscono al pubblico e al privato per fornire servizi in cui, appunto, c’è carenza di intervento. Gli ambiti d’azione possono essere i […]

di 25 novembre 2016 Leggi tutto

Il contributo dei marchi italiani nell’Alta moda al brand del Paese

Il successo è relativamente recente, ma in pochi decenni il pubblico è stato ampiamente fidelizzato. L’Europa predilige la firma Gucci, seguita da Prada, Versace e Armani
Gucci, brand del Paese Italia

Insieme al cibo, l’eccellenza italiana più famosa e apprezzata nel mondo è senza dubbio legata a doppio filo all’Alta moda. Anche se sulla cresta dell’onda da decenni, molti marchi si sono adeguati alle nuove tendenze e tecnologie. Su Instagram, il social network più visuale e quindi più facilmente adattabile alle esigenze fashion, l’Italia è rappresentata […]

di 18 novembre 2016 Leggi tutto

Rhythm of India: il Festival della musica e balli tradizionali

All’evento organizzato per divulgare la diversità del patrimonio culturale nell’Europa gli artisti diventano ambasciatori della cultura. 7 spettacoli in 7 luoghi d’Italia

Un festival ricco di musica e balli tradizionali indiani, che si è svolto con 7 spettacoli in 7 località italiane: Roma, Assisi, Sulmona, Cori, Anagni, Anzio e Lavinio. Concluso di recente, Rhythm of India ha lasciato molte emozioni nei cuori del pubblico trattenuto nelle loro città, tanto da prolungarsi 2 giorni in più rispetto al […]

di 18 agosto 2016 Leggi tutto

Tremonti: Brexit strada in salita per il Regno Unito

La conferenza del Business Club Italia a Londra cerca di ipotizzare i futuri scenari dopo l’uscita della Gran Bretagna dall’Unione europea
Tremonti, Brexit, Business Club Italia

«Il modello della Norvegia, fuori dall’Unione europea ma ammessa nel mercato unico, è una strada in salita per la Gran Bretagna». Non ha dubbi il senatore ed ex ministro dell’Economia Giulio Tremonti, intervenuto nel corso dell’incontro organizzato a Londra dal Business Club Italia, alla presenza di professionisti nei settori di economia, finanza e attività professionali […]

di 3 agosto 2016 Leggi tutto