Alla Biblioteca del Quirinale assegnati i Premi Laurentum per la poesia 2014

0
139

“Carriera” ad Adriana Asti, “Dante Alighieri” a Giampiero Neri, “Valori della Cultura” a Lina Wertmüller e “Valori dello Sport” a Giovanni Malagò

Si è svolta lunedì scorso la cerimonia di consegna del Premio Laurentum, la storica rassegna dedicata alla poesia, arrivata alla 28a edizione. Nella Biblioteca del Quirinale il presidente della giuria Gianni Letta ha consegnato tutti i riconoscimenti più prestigiosi: il VI Premio Laurentum “alla Carriera” è andato alla nota attrice Adriana Asti, il IV Premio “Dante Alighieri” a Giampiero Neri, fra i maggiori poeti italiani contemporanei, VIII Premio “I valori della Cultura” è stato ricevuto dalla celebre regista Lina Wertmüller, mentre il Premio speciale “I valori dello Sport” è stato assegnato al presidente del CONI, Giovanni Malagò.

Adriana Asti, Lina Wertmuller  e Giovanni MalagòFra i protagonisti dell’evento, condotto dalla giornalista di Sky Tg24 Olivia Tassara, anche Giuppy Izzo e Francesco Venditti, noti attori e doppiatori, che hanno dato voce e interpretazione alle poesie dei primi classificati. La qualificata Giuria del Premio Laurentum era composta, oltre che da Gianni Letta, da Angelo Bucarelli, Corrado Calabrò, Maurizio Cucchi, Stas’ Gawronski, Simona Izzo, Raffaele La Capria, Mauro Miccio, Maria Rita Parsi, Davide Rondoni e Roberto Sergio. Ad aggiudicarsi il XXVIII Premio Laurentum nella sezione “Raccolta o libro di poesia” è stata Lucrezia Lerro, autrice de “Il corollario della felicità”. Nella sezione “Poesia inedita in lingua italiana” ha trionfato Linda Ansalone con “Un letto d’ospedale”. Premio per la poesia inedita in vernacolo è stato aggiudicato a Luciano Gentiletti con “La voja de vive”, mentre nella sezione Social Network vincitore è Paolo Annibali con “Non aver paura di cadere, pensa…”.

Olivia Tassara e Gianni Letta«La qualità delle opere in gara quest’anno è davvero eccellente – ha dichiarato Roberto Sergio, direttore e fondatore del Premio Laurentum – e rende chiaro come la poesia non debba essere considerata una nicchia per pochi eletti, ma che sia al contrario una rappresentazione vitale della cultura del nostro Paese, trasversale per di più dal punto di vista sociale e da quello generazionale. I nostri sforzi da oltre trent’anni vengono ripagati da tanta partecipazione». «Mai come in questa occasione è stato difficile operare una selezione – ha aggiunto Giovanni Tarquini, presidente del Centro Culturale Laurentum – Un plauso va quindi alla Giuria e a tutti coloro che continuano a sostenere la nostra rassegna».

Il Premio ha ottenuto fino ad oggi importanti riconoscimenti istituzionali: le Medaglie del Presidente della Repubblica, le Medaglie del Presidente del Senato e della Camera dei Deputati, oltre che il patrocinio di numerose istituzioni ed enti, tra i quali: la Presidenza del Consiglio dei Ministri, il Senato della Repubblica, la Camera dei Deputati, il Ministero degli Affari Esteri, il Ministero dell’Istruzione, dell’Università e della Ricerca, il Ministero per i Beni e le Attività culturali, la Regione Lazio, la Provincia di Roma, il Comune di Roma (Assessorato alle politiche culturali), il IX Municipio (ex XII) di Roma, la Camera di Commercio di Roma, Federlazio, la Conferenza dei rettori delle università italiane, l’Accademia della Crusca, l’Università Tor Vergata (Facoltà di Lettere), la Libera Università Santissima Assunta (Lumsa – Facoltà di Lettere), l’Associazione Roma Caput Mundi, l’Istituto Luce e Zetema.

 

Klivia Böhm

Foto © Marco Nardo

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui