L’italiano e le lingue d’Europa: la sfida dell’inglese

0
114

Appuntamento con Michele Prandi, docente dell’Università di Genova, all’Istituto italiano di Cultura (IiC) di Lubiana

Dopo l’incontro di ieri mattina alla Filozofska fakulteta di Lubiana, in cui Michele Prandi ha tenuto una docenza su “Grammatica e consapevolezza linguistica, regole e scelte”, e l’approfondimento del pomeriggio sulla specificità della grammatica italiana, presso il Circolo linguistico della Facoltà di Lettere, questa sera, dalle ore 18, il professore dell’Università di Genova terrà una lezione sull'”italiano e le lingue d’Europa: la sfida dell’inglese” presso l’Istituto Italiano di Cultura in Slovenia (Breg 12, Lubiana).

PrandiOrdinario di Scienze del linguaggio nell’Università ligure, con questa serie di lezioni, incentrate sulla struttura e sul ruolo della lingua, Michele Prandi proporrà un’ampia riflessione sulle trasformazioni vissute dall’italiano negli ultimi decenni. Dottore honoris causa in Linguistica dell’Università di Uppsala, attualmente è direttore del Dipartimento di lingue e culture moderne dell’Università degli Studi di Genova.

biblioteca4Fra le sue pubblicazioni “Idee di lingua”, Zanichelli, Bologna (1979); “Sémantique du contresens“, Editions de Minuit, Parigi (1987); “Grammaire philosophique des tropes“, Editions de Minuit, Parigi (1992); “Gramática filosófica de los tropos“, Visor, Madrid (1995, traduzione spagnola dell’edizione francese del 1992); “La finalité: fondements conceptuels et genèse linguistique“, De Boeck. Duculot, Louvain-la-Neuve (2004, insieme a Gaston Gross); “The Building Blocks of Meaning“, John Benjamins, Amsterdam / Filadelfia (2004); “L’analisi del periodo”, Carocci, Roma (2013).

 

Stéphka Stoeva

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui