Sale il debito pubblico tra i Paesi dell’Eurozona

0
73

Nel primo trimestre del 2015 il debito pubblico della zona Euro ha raggiunto 92,9% del PIL totale, secondo i dati Eurostat. Un anno fa era del 91,9%

Tra gennaio e marzo 2015, il debito pubblico degli Stati membri dell’Eurozona ha raggiunto il livello mai toccato del 92,9 per cento del PIL totale, superiore anche a quello del quarto trimestre del 2014, che era stato del 92 per cento. Lo riferice l’Eurostat, che evidenzia come il Patto di Stabilità consenta un livello massimo del 60% nel rapporto tra debito pubblico e prodotto interno lordo: ciò significa che Eurolandia ha sforato di più del 50 per cento sul massimo consentito dagli accordi intergovernativi.

20EURO_ECB_Produktions_P1080070Un anno fa, il debito pubblico rappresentava il 91,9 per cento del PIL. Rispetto al quarto trimestre del 2014, quindici Paesi membri dell’Ue hanno registrato un aumento del loro debito in rapporto al PIL e dodici un calo. I maggiori incrementi sono stati registrati in Belgio, Italia e Croazia, le riduzioni invece in Lettonia, Lituania e Grecia, che tuttavia tra gli altri Stati membri registra ancora la peggior performance nel rapporto debito/PIL, giunta al 169 per cento del prodotto interno lordo.

Alessandro Ronga

Foto © European Community/ECB

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui