Il rilancio delle imprese nelle Zone Economiche Speciali della Campania passa per la detassazione e la riduzione delle aliquote Ires

0
285

Disegno di legge per il dimezzamento delle aliquote Ires e l’esenzione totale della tassazione su utili, dividendi, royalties e interessi

Per il dopo coronavirus si rende necessario un intervento dello Stato per incentivare la ripresa economica, creando le condizioni favorevoli in termini economici, finanziari e amministrativi per lo sviluppo delle imprese già esistenti e l’insediamento di nuove in alcune aree del Paese.

Detassare gli utili e ridurre le aliquote Ires per il rilancio delle imprese delle Zone Economiche Speciali (ZES) della Campania: è la proposta lanciata dal capogruppo in Commissione Politiche Europee Piero De Luca, che ha raccolto l’apprezzamento del presidente dell’ASI-Napoli (Consorzio per le Aree di Sviluppo) e della CISE (Confederazione Italiana Sviluppo Economico), Giuseppe Romano, e della presidente dell’ASI-Caserta, Raffaella Pignetti.

Le misure proposte nel disegno di legge, che ha tra i primi firmatari l’ex ministro dell’Economia Pier Carlo Padoan e Piero De Luca (che ne è il presentatore), riguardano il dimezzamento delle aliquote Ires e l’esenzione totale della tassazione su utili, dividendi, royalties e interessi, di qualunque natura, distribuiti agli azionisti dalle holding che stabiliscano i propri insediamenti industriali o le proprie sedi societarie nelle aree qualificate Zes, durante i primi 7 anni dalla data di stabilimento, con possibilità di proroga per ulteriori 7 anni.

         Giuseppe Romano

«Condividiamo del tutto la strategia di adottare incentivi e agevolazioni per le imprese che investono nelle ZES, al fine di superare i rischi causati dall’emergenza Coronavirus» – sottolineano Giuseppe Romano e Raffaella Pignetti – «da tempo sosteniamo che occorrono misure di sostegno al rilancio economico e la proposta del Pd coglie il punto focale delle difficoltà che fino ad ora hanno creato ritardi. Più semplificazione amministrativa e fiscale vuol dire più possibilità di investimenti, maggiore capacità attrattiva del nostro tessuto produttivo. L’opportunità di sviluppo che le ZES rappresentano per la Campania va difesa e accompagnata da misure intelligenti».

Questo disegno di legge fa seguito all’impegno della Regione Campania che ha destinato risorse finanziarie per 5 milioni di euro a sostegno dei Consorzi per le Aree di Sviluppo Industriale come risposta immediata e concreta all’emergenza.

 

Enzo Di Giacomo 

Foto © CISE

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui