Appuntamento per tutte le vele d’Europa all’Argentario

Un trionfo di scenari da cartolina: mare color smeraldo, spiagge da sogno, riserve naturali e borghi incantevoli

Spiagge affascinanti, una costa incantevole e dall’andamento variegato, mare dalle acque cristalline e le atmosfere esclusive che si respirano nei bei borghi accolgono e conquistano i visitatori alla scoperta dell’Argentario.

Situata sulla costa nord-occidentale del promontorio, Porto Santo Stefano è una rinomata località turistica con i suoi pescherecci, le bancarelle del pesce fresco, le barche lussuose dei vip accanto ai “gozzi” dei vecchi pescatori e l’imbarco frenetico per l’Isola del Giglio, Giannutri e di minicrociere nell’Arcipelago Toscano.

Dalla piazza dei Rioni un intrico di stradine in salita portano alla Fortezza Spagnola dalla quale il panorama dalle sue terrazza è unico. La Fortezza venne costruita per controllare il porto nel XVII Secolo, durante la dominazione spagnola. Oggi ospita le mostre permanenti “Memorie sommerse” e “Maestri d’ascia”.

Il fascino di Porto Ercole e la sua ricchezza di attrattive vanno, invece, ben oltre le spiagge e le attività prettamente legate al turismo balneare. Proprio per questo la splendida località dell’Argentario si rivela una meta incantevole in ogni stagione dell’anno.

In particolare, dal mese di Settembre, il Circolo nautico e della vela dell’Argentario organizza una serie di regate  e appuntamenti che terranno impegnati gli appassionati fino  alla fine di ottobre.

Si inizierà dal 17 al 20 settembre con il 46° Windsurfer Italian Championships. Sulla linea di partenza si sfideranno ben oltre 150 tavole con base spiaggia di Cala Galera. Poi il 26 settembre la Veleggiata dell’Argentario a vele bianche; quindi il 3 e 4 ottobre sarà la volta della regata Nazionale Sunfish, con base sulle spiaggette di Porto Ercole. Il 10 ottobre  la Pescargentario mentre il 24 e 25 ottobre l’inizio del 2° Campionato Unificato della Costa d’Argento – 44° Campionato Invernale dell’Argentario.

Chiude il programma, dal 29 al 31 ottobre,  l’importante appuntamento con il Melges 32 World League Final  con la partecipazione di circa 15 equipaggi provenienti da tutta Europa. Saranno molti i visitatori ad ammirare questi eventi e saranno in buona parte stranieri, provenienti dall’Europa centrale e dal nord Europa.

Le attività di regate saranno svolte secondo le disposizioni in materia di contrasto e contenimento di diffusione del Covid-19 emanate dalla Federazione che i Comitati Organizzatori attiveranno e a cui i tesserati partecipanti si dovranno attenere sotto la vigilanza da parte dello stesso Comitato Organizzatore. Eventuali casi di coronavirus che dovessero essere rilevati nel corso della manifestazione saranno denunciati dal Comitato Organizzatore ai competenti organi sanitari preposti.

Porto Ercole offre numerosi posti barca, oltre a una vita notturna molto animata (vista la presenza di molti Vip) nei ristoranti, negozi e locali che si susseguono sulla banchina del lungomare. Inoltre, poco distante, si trova Cala Galera che si presenta con una marina moderna e all’avanguardia offrendo tranquillamente quasi tutti i tipi di assistenza e scalo, anche per la presenza di eleganti locali e ristoranti di alto livello.

Tra le bellezze imperdibili, oltre al mare cristallino, non si può dimenticare una delle oasi più affascinanti del WWF,  la Riserva Naturale Laguna di Orbetello di Ponente: 300 ettari di stupore che presentano la tipica vegetazione della macchia mediterranea da un lato mentre, all’interno, c’è una netta prevalenza di sughere, olmi, frassini, pioppi ed eucalipti. Si tratta inoltre di un importante rifugio avifaunistico popolato da molte specie di uccelli, primo tra tutti il cormorano, ma anche aironi, fenicotteri etc.

Alle chiassose avventure in fuoristrada nel profondo della macchia maremmana abitata dai cinghiali si preferiscono, quindi, esperienze più intense ed ecologiche, come le escursioni a cavallo in laguna, il silenzio dei percorsi naturalistici nell’oasi del WWF, i trekking nel Parco dell’Uccellina e, perché no, la tranquillità dei campi da golf vista mare.

 

Fondali cristallini, natura incontaminata, sentieri meravigliosi alla scoperta di paesaggi mozzafiato, l’Argentario è questo e molto altro presentandosi come una destinazione adatta sia alle coppie che desiderano un fuga romantica lontani dal caos delle città sia a famiglie che la scelgono come meta turistica estiva. Le varie strutture ricettive, infatti, sono pensate in gran parte proprio per andare incontro a questo tipo di domanda.

Non manca proprio nulla solo augurare “Buon Vento” a chi è in procinto di fare delle gare veliche e delle buone vacanze per chi ancora non è partito.

 

Francesca Sirignani

Foto @ Francesca Sirignani

 

 

 

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui