Riccardo Cenci

Riccardo Cenci

Riccardo Cenci. Laureato in Lingue e letterature straniere moderne ed in Lettere presso l’Università La Sapienza. Giornalista pubblicista, ha iniziato come critico nel campo della musica classica, per estendere in seguito la propria attività all’intero ambito culturale. Ha collaborato con numerosi quotidiani, periodici, radio e siti web. All’intensa attività giornalistica ha affiancato quella di docente. Attualmente impiegato come Quadro presso l’Enpam, dove si occupa anche del giornale, organo ufficiale della fondazione.

Notti e Aurore: l’arte come trasfigurazione

Nel suo ultimo libro, il critico, saggista e scrittore Mario dal Bello indaga il fenomeno estetico con afflato lirico e spiccata sensibilità spirituale

Nasce negli incerti territori fra la notte e il giorno l’ultimo libro di Mario Dal Bello “Notti ed Aurore”, sorta di vagabondaggio spirituale all’interno del fatto artistico, inteso come universo dalle fattezze mistiche e dalle infinite suggestioni. Come in Novalis, l’immersione nella notte è indagine dei recessi più ignoti della psiche, trasfigurazione potente del reale. […]

di 21 Dicembre 2019 Leggi tutto

Il trionfo dei Conservatori di Boris Johnson

Quanto hanno pesato la personalità forte ed eccentrica del nuovo premier e i timori legati al nodo infinito della Brexit sull’elettorato britannico

Personaggio complesso Boris Johnson, recente trionfatore alle elezioni del 12 dicembre scorso, confermato premier britannico, e difficilmente decifrabile. L’albero genealogico annovera addirittura un bisnonno turco, e quindi fa intravedere un passato di emigrazione. L’immagine del talentuoso rampollo di buona famiglia, vincitore di un prestigioso premio di poesia niente meno che a Oxford, stride con un’infanzia […]

di 16 Dicembre 2019 Leggi tutto

Irmgard Keun: l’estremo valzer degli addii

Nel romanzo “Dopo mezzanotte” la scrittrice descrive la Germania degli anni trenta, già oscurata dalla macabra follia del nazionalsocialismo

«Sono in strada, la notte è casa mia. Sono ubriaca? Sono impazzita? Le voci e i rumori sono scivolati a terra come un cappotto, sto congelando. I lampioni muoiono. Sono sola». Bastano poche parole per definire la voce di Irmgard Keun, tagliente e visionaria, percorsa da un’ironia in grado di trasfigurare persino l’orrore. La paura […]

di 11 Dicembre 2019 Leggi tutto

William Goldman racconta il silenzio dei gondolieri

Esce in Italia il libro che lo scrittore statunitense ha dedicato a Venezia, una favola che rapisce tanto i ragazzi quanto gli adulti e che può insegnare molto

Singolare coincidenza quella che fa quasi convergere la prima pubblicazione italiana de Il silenzio dei gondolieri (Marcos Y Marcos), deliziosa fiaba partorita dalla eclettica fantasia di William Goldman, più noto come autore del folgorante La principessa sposa, oltre che sceneggiatore di Butch Cassidy e di altre leggendarie pellicole, con l’assurgere alle cronache di Venezia, purtroppo […]

di 21 Novembre 2019 Leggi tutto

Il Teatro alla Scala chiude una stagione dalla vocazione europea

Eseguita una sola volta in Italia, “Elena egizia” di Richard Strauss su libretto di Hugo von Hofmannsthal rappresenta una vera rarità da riscoprire

Fra le riscritture mitiche architettate da Richard Strauss e Hugo von Hofmannsthal, Die ägyptische Helena è certo la più folle e pirotecnica; un eclettismo spinto che ha contribuito alla scarsa popolarità del titolo, fra i meno rappresentati nel folto catalogo del compositore monacense. Merito del Teatro alla Scala, sempre attento a confezionare una programmazione dal […]

di 19 Novembre 2019 Leggi tutto

Open to Progress: il teatro d’opera e le sfide della globalizzazione

Un convegno a Odessa, organizzato da Open Opera Ukraine, ha offerto spunti di riflessione agli addetti ai lavori per il futuro del teatro musicale e dell’opera lirica

«L’opera è un fatto globale» secondo Nicholas Payne, direttore di Opera Europa e promotore dell’International Opera Forum “Open to Progress” ospitato dalla città di Odessa, un appuntamento che ha visto la partecipazione di alcuni fra i massimi esperti del settore; una forma d’arte che non può prescindere dai mutamenti sociali che investono il nostro tempo, rimanendo arroccata nella […]

di 11 Novembre 2019 Leggi tutto

Pompei e Santorini a confronto: il tempo ritrovato

Apre alle Scuderie del Quirinale una mostra dalle molteplici implicazioni, dal dato prettamente archeologico alla riflessione sui cambiamenti climatici

L’eternità è un giorno, recitava il titolo di un noto film di Theo Angelopoulos, nel quale un appassito Bruno Ganz intraprendeva un malinconico viaggio di proustiana suggestione alla ricerca del tempo perduto. L’eternità in un giorno, recita il titolo della mostra appena inaugurata alle Scuderie del Quirinale, un inedito viaggio fra le vestigia di mondi […]

di 12 Ottobre 2019 Leggi tutto

Roma, Impressionisti segreti e ritrovati

Palazzo Bonaparte inaugura la propria vocazione pubblica, ponendosi quale polo culturale e scrigno unico per innumerevoli occasioni espositive

«Soltanto con l’arte possiamo uscire da noi stessi, sapere ciò che un altro vede di un universo che non è identico al nostro, i cui paesaggi ci rimarrebbero ignoti quanto quelli che potrebbero esserci sulla luna», scrive Marcel Proust nell’ultimo, illuminante volume della recherche; e davvero, visitando la mostra Impressionisti segreti allestita nello scrigno di Palazzo Bonaparte recuperato al […]

di 4 Ottobre 2019 Leggi tutto

L’arte in pericolo: l’imperativo è salvare la bellezza

Nel libro “Capolavori rubati” Luca Nannipieri riflette sul ruolo del fenomeno estetico nell’epoca moderna, sulla sua importanza e sulla sua fragilità

«Molto spesso […] per scoprire che siamo innamorati, fors’anche per diventarlo, bisogna che arrivi il giorno della separazione», scrive Marcel Proust in quel grande poema del desiderio che è la Recherche. Nella stessa maniera sovente l’attenzione su un’opera d’arte si accende quando questa non c’è più, quando è stata sottratta per sempre alla fruizione del pubblico, perché […]

di 28 Settembre 2019 Leggi tutto

Il progetto Igist: il libro trasformato in un’esperienza immersiva

Lo scrittore statunitense L.S. Larson presenta in Italia il suo romanzo di fantascienza, con il quale aspira unire la scrittura tradizionale con le nuove tecnologie

Reinventare la scrittura trasformandola in un’esperienza immersiva, questo l’obiettivo perseguito dallo scrittore statunitense L.S. Larson nel suo Igist, libro fantasy destinato a un pubblico di ragazzi e adolescenti, pensato per rivoluzionare totalmente il genere. Un progetto che, nella sua declinazione originaria, poggia sulla semplice costruzione di una App, alla quale in seguito viene affiancato anche […]

di 25 Luglio 2019 Leggi tutto