Mercato auto Europa, vola sulla spinta di Spagna e Italia

0
232

In base ai dati resi noti da Acea, nella Ue le vendite sono aumentate del 13,7% a novembre e dell’8,7% nei primi 11 mesi del 2015. Boom dei primi 5 mercati continentali

In crescita il mercato auto nell’Unione europea. I dati ufficiali parlano infatti di un incremento che a novembre ha toccato un +13,7% rispetto allo stesso mese del 2014, con buone prospettive di chiudere l’anno in corso con una crescita complessiva vicina alle 2 cifre percentuali.

Le immatricolazioni del mese scorso sono state di poco superiori al milione e 85mila unità, mentre quelle dei primi 11 mesi del 2015 hanno superato i 12,6 milioni di vetture, cifra superiore a quella dell’intero 2014 con un incremento dell’8,7%.

In base ai dati forniti da Acea, l’Associazione dei costruttori europei, risulta marzo il mese con il più elevato numero di auto immatricolate (agosto è il più basso) mentre è giugno il mese che fino a questo momento ha fatto registrare l’incremento più elevato. Da ricordare che questo di novembre è il 27° mese consecutivo in cui le vendite di auto segnano un miglioramento, cosa che porta l’intero comparto del vecchio continente a un livello che si avvicina a quello degli anni pre crisi.

Mercato auto 4All’interno della Ue ci sono alcune differenze tra Paesi membri: la prima cosa da notare è che solo i piccoli mercati di Lussemburgo ed Estonia a novembre mostrano segno negativo (rispettivamente -2,2 e -20,6%), cui si aggiunge l’Austria se si considerano i primi 11 mesi del 2015.

I primi 5 mercati – che da soli rappresentano il 75,3% delle immatricolazioni complessive – sono invece in forte crescita, sia a novembre sia nei primi 11 dodicesimi dell’anno: la Germania (primo mercato della Ue) registra un +8,9% a novembre e un +5,5% nei primi 11 mesi; il Regno Unito chiude, rispettivamente, con +3,8 e + 6,2%; meglio ancora ha fatto la Francia: +11,3% e + 6,2%. L’Italia, 4° mercato comunitario, chiude novembre con un incremento del 23,5% e i primi 11 mesi con un +15,5%; la Spagna chiude la top 5 con un +25,4% e un +20,9%.

Mercato-AutoPer quanto riguarda i costruttori, il gruppo Volkswagen resta sempre saldamente al comando con un incremento del 6,2% nel periodo gennaio-novembre 2015 , superando le 3,1 milioni di nuove immatricolazioni. Tra i grandi gruppi quelli a più alta crescita sono Daimler e Nissan, che rispettivamente chiudono i primi 11 mesi con +17,6% e +17,4%. In scia anche il gruppo Fca, che in questo arco di tempo ha aumentato le vendite del 13,7, trainate dall’exploit di Jeep – che ha più che raddoppiato le unità immesse sul mercato continentale – e della stessa Fiat, cresciuta dell’11,3% e vendendo quasi 61mila auto in più rispetto ai primi 11 mesi del 2014.

 

Andrea Barbieri Carones

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui