Il ruolo dello Sport nell’Ue: gli Animus Youth Games ad Ancona

0
118

Tre giorni con 800 atleti under 16 della Macroregione Adriatico – Jonica e dell’area Baltica Danubiana. Entra anche la Serbia nel Forum delle Città

Da oggi fino al 29 settembre, ad Ancona, si terranno gli Animus Youth Games, manifestazione sportiva con 800 atleti under 16 di 16 Paesi della Macroregione Adriatico – Jonica e dell’area Baltica Danubiana. Nove le discipline previste tra sport individuali e di squadra: atletica, beach volley, calcio, basket 3×3, pallamano, pallanuoto, rugby, taekwondo e tennis. Una manifestazione realizzata anche grazie ai fondi europei Erasmus +.

L’evento sarà anche caratterizzato dalla sigla di un patto di amicizia tra la città di Ancona e dalla città serba di Sabac, preludio all’ingresso della Serbia, dopo 20 anni di attesa, nel Forum delle Città Adriatico – Ioniche (Faic). Tra gli eventi collaterali, previsto, domenica 29, un incontro sui giovani e lo sport “Youth and Sport for All in the Adriatic and Ionian Region – Let’s Play Together!” nella Regione Adriatico – Ionica.

Si parlerà nell’occasione delle sfide che l’Unione europea sta affrontando per offrire ai  giovani, attraverso lo sport, importanti strumenti di integrazione e inclusione sociale, occasioni di scambio e aggregazione. Il focus sarà sulle potenzialità che il programma Erasmus è in grado di generare, con l’intervento dell’europarlamentare Simona Bonafè, il sindaco di Ancona Valeria Mancinelli e Diego Mingarelli, vice-Chairs del Entrepreneurship & Sme Committee di Business Europe, la principale federazione dell’industria a livello europeo. Con loro ci sarà il segretario generale del Faic, Ida Simonella, il segretario generale Uniadrion (Associazione delle università dell’area Adriatico-Ionica) Donato Iacobucci, la pallavolista croata (già nazionale jugoslava) Mirjana Jelovcic e il segretario generale Forum Aic (Camere di Commercio dell’Adriatico e dello Ionio), Michele De Vita.

L’appuntamento, che riguarderà in particolare la strategia europea per la Regione Adriatico Ionica, è alle 16.30 in piazza Cavour, nel villaggio degli atleti protagonisti degli Eusair Youth Games, all’interno dei quali si inserisce l’evento. L’iniziativa fa parte del progetto Ai – Nurecc –  il network delle Università, Regioni, Camere di Commercio e città che hanno deciso di unire le forze a supporto della strategia dell’Unione europea per la Regione Adriatico Ionica – ed è promossa dal Parlamento europeo e cofinanziata dalla Commissione europea.

 

Pierfrancesco Mailli

Foto © Animus Youth Games

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui