Saranno Matera e Plovdiv le capitali europee della cultura 2019

  • Condividi questo articolo

Scelte le candidate di Italia e Bulgaria per l’ambito ruolo di centro comunitario per la valorizzazione della diversità del patrimonio Ue

18 Ottobre 2014 | di | Cultura - Europa - Eventi

La città famosa in tutto il mondo per i Sassi, nel cuore della Basilicata, vince la competizione italiana che la vedrà centro principale, insieme alla bulgara Plovdiv, della cultura europea per l’intero 2019. Matera la spunta davanti alle altre cinque candidate italiane (Cagliari, Lecce, Perugia-Assisi, Ravenna, Siena) con un progetto aperto soprattutto ai giovani. Al termine dei lavori della giuria di selezione, il presidente Steve Green ha comunicato al ministro italiano dei Beni e delle Attività culturali e del turismo, Dario Franceschini, la designazione di Matera con una maggioranza di 7 voti su 13 (totali).

L’annuncio del verdetto ha fatto esplodere la festa dei rappresentanti della Città dei Sassi nell’affollato Salone del Consiglio nazionale del Mibact a Roma e di migliaia di cittadini accorsi davanti al maxischermo in piazza San Giovanni nel centro storico di Matera. Per il sindaco Salvatore Adduce a vincere è stato, in questa occasione, tutto il Sud: «non stiamo più a pietire, ma a dare un contributo su come la cultura possa trasformare un territorio». Una collaborazione tra le città concorrenti, italiane e bulgare, mai così stretto come ha sottolineato lo stesso Green. Che ha portato il ministro Franceschini, in accordo con le candidate del Belpaese non scelte, a proporre a uno dei prossimi Consigli dei ministri Cagliari, Lecce, Perugia-Assisi, Ravenna, Siena come capitali della cultura italiane per il 2015 e 2016, per non disperdere progetti e lavoro svolto in questi mesi.

Dal 1985 una città dell’Unione europea diventa capitale della cultura per un anno, durante il quale ha la possibilità di manifestare la sua vita e il suo sviluppo culturale. Notevoli i vantaggi in termini socio-culturali ed economici. A oggi l’iniziativa è uno dei programmi culturali europei di maggior successo per il crescente interesse che attira ogni anno responsabili politici, accademici e media. Per questo l’assegnazione all’Italia e alla Bulgaria dell’edizione 2019 ha visto un numero molto grande di candidature. Per quanto riguarda il Belpaese si erano candidate, fra le altre, coi rispettivi link per chi volesse visionare i progetti Caserta, L’Aquila, Lecce, Palermo, Perugia-Assisi, Ravenna, Siena, TarantoUrbino.

Questo è invece il link per Matera 2019

Elodie Dubois

Foto © Tango 7174 Wiki Commons

  • Condividi questo articolo

Lascia un commento

Il tuo indirizzo email non sarà pubblicato. I campi obbligatori sono contrassegnati *