Premi RegioStars 2015: scelti i finalisti

0
86
Family picture.

La giuria seleziona i 17 migliori progetti sostenuti dai programmi regionali europei. Consegna il 13 ottobre a Bruxelles

La Commissione europea ha annunciato in data odierna i finalisti dei premi RegioStars 2015 che onorano i progetti regionali più stimolanti e innovativi presentati in Europa e sostenuti dai Fondi della politica di coesione. Una giuria indipendente, presieduta dal deputato europeo Lambert Van Nistelrooij, ha selezionato 17 finalisti dalle 143 candidature sulla base di quattro criteri chiave: innovazione, impatto, sostenibilità e partenariato.

I finalisti provengono da regioni e città di 15 Stati membri: Austria, Bulgaria, Danimarca, Francia, Grecia, Irlanda, Italia (“Progetto diritti a scuola!” della regione Puglia per arginare il fenomeno della dispersione scolastica; lo scorso anno fu finalista “Ideas! New enterprises!” della regione Umbria), Polonia, Portogallo, Regno Unito, Repubblica ceca, Romania, Spagna, Svezia e Ungheria.

Commentando la selezione Corina Creţu, commissaria europea responsabile per la politica regionale, ha affermato: «Mi congratulo con tutti i finalisti poiché i progetti selezionati dalla giuria servono alle altre regioni e città da esempi di migliori pratiche per il tipo di investimenti che vorremmo vedere più spesso in futuro. I finalisti di quest’anno sono progetti modello relativi alla crescita delle Pmi, all’efficienza energetica, all’inclusione sociale e allo sviluppo urbano aventi tutti l’obiettivo di migliorare la qualità della vita dei cittadini. Essere finalista di un premio RegioStars non è soltanto un marchio di qualità che sta ad indicare un progetto molto valido, ma è anche per le regioni e le città un riconoscimento internazionale delle strategie innovative e creative da loro adottate per utilizzare i Fondi dell’Ue»

Nel 2015 le quattro categorie in cui si articola il premio sono: crescita intelligente, per liberare il potenziale di crescita delle Pmi a favore di un’economia digitale; crescita sostenibile, per stimolare gli investimenti nell’efficienza energetica a beneficio dei cittadini e della società; crescita inclusiva, per integrare nella società le persone a rischio di esclusione sociale; CityStars, per trasformare le città in vista delle sfide future.

I quattro vincitori saranno proclamati in occasione degli Open Days 2015 che si terranno a Bruxelles dal 12 al 15 ottobre 2015. Il 13 ottobre la commissaria Corina Creţu e l’onorevole Lambert van Nistelrooij consegneranno i trofei e i certificati ai rappresentanti dei progetti vincitori in occasione della cerimonia di premiazione RegioStars 2015 che si celebrerà presso il palazzo “Bozar” di Bruxelles.

La precedente tornata 2014 dei premi RegioStars onorava progetti faro che hanno interessato il comune di Paredes (Portogallo settentrionale), la Cornovaglia (Regno Unito), il Galles occidentale e le Valleys (Regno Unito) nonché la regione polacca di Gdynia. Le categorie premiate concernevano l’innovazione delle Pmi, la bioeconomia, la creazione di posti di lavoro per i giovani e i trasporti pubblici urbani sostenibili.

 

Nicola Del Vecchio

Foto © European Community, 2015

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui