Vuoi vedere il nuovo sito in versione beta?
Angie Hughes

Angie Hughes

Scrivere in italiano per me è una prova e una conquista, dopo aver studiato tanti anni la lingua di Dante. Proverò ad ammorbidire il punto di vista della City nei confronti dell'Europa e delle Istituzioni comunitarie, magari proprio sugli argomenti più prossimi al mio mondo, quello delle banche.

Raisa Ambros debutta a Los Angeles con la prima mostra personale

Dopo dieci mostre internazionali collettive, arriva la chiamata per la stARTup Fair 2020, progetto che scopre gli artisti indipendenti di maggior talento

Ci sono due “Venezie” nel futuro prossimo di Raisa Ambros, artista in rampa di lancio, storica collaboratrice di Eurocomunicazione. La Venezia vera e propria, dove esporrà per un mese nel corso del Carnevale a partire dal 13 febbraio, e la “Venezia” californiana, la celebre Venice Beach, uno dei quartieri che dà a Los Angeles lo […]

di 6 Febbraio 2020 Leggi tutto

Brexit: Il Parlamento europeo approva l’accordo di divorzio

La plenaria di Bruxelles ufficializza il recesso dall’Europa comunitaria. Il 31 gennaio il Consiglio voterà – a maggioranza qualificata – la conclusione dell’iter burocratico

L’Eurocamera dice addio ai britannici. Con un voto storico il Parlamento europeo, riunito nell’insolita plenaria di Bruxelles (di solito le decisioni si prendono a Strasburgo) ha concluso la lunga maratona che tra due giorni porterà all’uscita del Regno Unito dall’Unione europea approvando a larghissima maggioranza l’accordo sul divorzio, con 621 sì, 49 contrari e 13 […]

di 29 Gennaio 2020 Leggi tutto

Da Parigi parte una nuova “Via della seta”

Artisti dall’Europa all’Asia centrale hanno esposto per una settimana le loro opere presso la galleria Corrado Bortone Art, trovando un punto di incontro fra le diverse culture

Parigi diventa per una settimana il crocevia tra Europa e Asia. Dal 17 al 24 dicembre, presso la galleria Corrado Bortone Art, si è tenuta la mostra “Sur la route de la soie”, (“Sulla via della seta”) con la direzione artistica di Nazira Jenishbekova-Barrionuevo. La pittrice del Kirghizistan ha espresso soddisfazione per la riuscita dell’evento […]

di 2 Gennaio 2020 Leggi tutto

Eurasian Culture Week, a Londra una settimana di eventi

Una rassegna con panel, mostre, concerti, dibattiti volti alla promozione delle culture dell’Asia centrale in Europa, mentre a Parigi continua Pics of Asia

Dal 1 al 6 ottobre si è tenuta a Londra la terza edizione della Eurasian Culture Week, la Settimana della Cultura Eurasiatica, organizzata dall’Eurasian Creative Guild con il sostegno dei Premiere Cinemas di Romford, del centro commerciale Mercury e dell’Associazione Centro Russo di Scienza e Cultura di Londra. La capitale britannica ha visto convogliare artisti, […]

di 2 Novembre 2019 Leggi tutto

Brexit ed elezioni anticipate: le (continue) incognite del Regno Unito

Corbyn aspetta l’Ue per pronunciarsi sul voto, sempre che Johnson cancelli opzione no-deal. Ipotesi 12/12, ma strada in salita. Timide aperture da Parigi

Di nuovo in difficoltà per la posizione ostile del Parlamento, dove non si sa se abbia ancora una maggioranza, il premier britannico Boris Johnson sceglie di andare (ancora) all’attacco: impossibilitato a portare a termine la Brexit il 31 ottobre come promesso, punta tutto sulle elezioni anticipate prima di Natale nella speranza di conquistare un nuovo […]

di 24 Ottobre 2019 Leggi tutto

Johnson vede Juncker, ma ancora nessuna novità per la Brexit

Il primo ministro britannico, inseguito dai contestatori, diserta la conferenza stampa col premier lussemburghese. Intanto Gibilterra convoca le elezioni prima della scadenza

Come previsto il primo faccia a faccia tra i vertici del Regno Unito e della Commissione europea, Boris Johnson e Jean-Claude Juncker, a Lussemburgo, si è concluso con l’ennesima fumata nera sulla Brexit. Al pranzo di lavoro il nuovo premier britannico non ha portato le “proposte concrete” alternative al backstop per il confine irlandese di […]

di 16 Settembre 2019 Leggi tutto

Incognita Brexit con no-deal, chi deciderà cosa?

Lascia anche ministra Lavoro, Johnson nomina un’altra “remainer”. Pure il francese Le Drian esclude rinvio, «non si può ricominciare a discutere ogni 3 mesi»

Un’altra settimana bollente si chiude per il Regno Unito. Il premier britannico, Boris Johnson, ha stabilito che sarà la ministra dell’Ambiente e lo sviluppo rurale Therese Coffey a prendere il posto della ministra del Lavoro e delle pensioni Amber Rudd, che si è dimessa ieri dal suo incarico – ha anche lasciato il gruppo parlamentare […]

di 8 Settembre 2019 Leggi tutto

Brexit: rivolta contro Boris Johnson, è corsa contro il tempo

Dalle defezioni tra le fila dei conservatori alle contromosse delle opposizioni fino alle iniziative legali: si preannuncia un autunno caldo

Forse sul divorzio di Londra da Bruxelles – la cosiddetta Brexit – la vera battaglia è appena cominciata: dopo l’iniziale shock provocato dalla decisione del premier Boris Johnson di chiudere il Parlamento, sia i sostenitori del Remain che i fautori di un’uscita negoziata dall’Ue hanno aperto un fronte politico e giudiziario contro il premier britannico, […]

di 29 Agosto 2019 Leggi tutto

Brexit, Corbyn si propone come premier per evitare “no deal”

Soluzione per chiedere un’altra proroga e convocare nuove elezioni. «Pronto a guidare un governo di transizione che porti il Paese a elezioni anticipate e un nuovo referendum»

Il leader laburista britannico Jeremy Corbyn ha chiesto ai ribelli Tories e agli altri partiti di opposizione di appoggiare una mozione di sfiducia contro il governo di Boris Johnson e di conferirgli l’incarico di premier per il tempo necessario a scongiurare una “disastrosa” uscita dall’Unione europea (Brexit) senza un accordo (no-deal), chiedendo un’altra proroga a […]

di 15 Agosto 2019 Leggi tutto

Bolton: Usa pronti a trattare accordo commerciale con Regno Unito

Consigliere Trump incontra Johnson a Londra. «Appoggeremmo “con entusiasmo” una Brexit senza accordo». Previsto ritiro dalle strutture istituzionali dell’Ue nei prossimi giorni

Gli Stati Uniti sosterrebbero una Brexit senza accordo se questa fosse la decisione del governo britannico: lo ha dichiarato oggi il consigliere per la Sicurezza nazionale Usa, John Bolton, a Londra per due giorni di incontri. «Se questa è la decisione del governo britannico, la sosterremmo con entusiasmo», ha commentato Bolton, ripreso dalla stampa statunitense. […]

di 12 Agosto 2019 Leggi tutto