“State of The Union” a Firenze con Juncker, Tusk e Tajani

0
104

Dal 4 al 6 maggio l’Istituto universitario europeo organizza la settima edizione della conferenza, a cui parteciperanno anche Gentiloni, Grasso, Gozi e Mogherini

La settima edizione della conferenza “State of The Union” dal titolo “Building a People’s Europe” si terrà dal 4 al 6 maggio tra Fiesole e Firenze con i presidenti Jean-Claude Juncker (Commissione europea), Donald Tusk (Consiglio europeo) e Antonio Tajani (Parlamento europeo) e l’intervento di diversi rappresentanti delle istituzioni italiane ed europee.

L’evento, organizzato dall’Istituto universitario europeo (EUI, dall’acronimo inglese European University Institute) di Fiesole, sarà articolato attorno ai seguenti temi: futuro della cittadinanza, democrazia e populismo, impatto dell’emergenza globale rifugiati sull’Europa, crisi finanziaria, libera circolazione delle persone e mercato del lavoro e sicurezza.

Il giorno 4 maggio, ad Abbadia Fiesolana, interverranno gli eurodeputati: Simona Bonafé (Pd, gruppo S&D al Pe) sulla definizione di cittadinanza; Mercedes Bresso (Pd, gruppo S&D al Pe) sul tema dei referendum, plebisciti e populismi; Fabio Massimo Castaldo (M5S, gruppo EFDD al Pe) sulle risposte che la politica deve dare per far fronte all’attuale crisi dei rifugiati; Danuta Maria Hübner (Platforma Obywatelska, gruppo PPE al Pe, ex commissaria europea) sul ruolo del Parlamento nei decenni futuri. Ad aprire i lavori sarà il presidente del Senato della Repubblica italiana Pietro Grasso.

Il 5 maggio, nella cornice di Palazzo Vecchio a Firenze, interverranno i succitati presidenti del Parlamento europeo (Pe) Antonio Tajani, del Consiglio Donald Tusk e della Commissione Jean-Claude Juncker. Con loro anche il presidente del Consiglio italiano Paolo Gentiloni, il sottosegretario alla Presidenza del Consiglio Sandro Gozi, l’Alto rappresentante dell’Unione per gli Affari esteri e la sicurezza Federica Mogherini, il capo negoziatore della Commissione europea sulla Brexit Michel Barnier e il presidente della Banca europea per gli investimenti Werner Hoyer. Presente anche il presidente della commissione Affari economici e monetari del Pe Roberto Gualtieri (Pd, gruppo S&D), che prenderà parte a un panel sui sessant’anni dell’Europa. A dare inizio a questa giornata sarà il ministro per gli Affari esteri italiano Angelino Alfano.

Per concludere, a Villa Salviati, il 6 maggio avrà luogo l’Open Day aperto a tutti i cittadini che potranno prendere parte a visite guidate dei giardini e degli Archivi storici dell’Unione europea, al concerto dell’Orchestra Sinfonica Giovanile Cupiditas e dell’Accademia del Maggio Musicale Fiorentino. In programma anche spettacoli circensi, incontri di lettura, degustazioni e laboratori rivolti ai più piccoli. Inoltre, nel corso dell’ultima giornata, si terrà la manifestazione “First Play” organizzata da Fondazione Sistema Toscana in collaborazione con Centrale dell’Arte, Controradio ed Europe Direct Firenze, dove saranno presentate 5 pièces teatrali sui temi legati all’Europa e al Parlamento europeo messe in scena da cinque classi toscane. Il Vicepresidente del Parlamento europeo David Maria Sassoli e l’europarlamentre Simona Bonafè faranno parte della giuria che premierà la miglior performance, dando la possibilità alla classe vincitrice di visitare a Strasburgo una delle sedi del Parlamento europeo.

Per il programma completo, consultare il link (in inglese):

https://stateoftheunion.eui.eu/wp-content/uploads/sites/8/2016/12/SoU-2017-Draft-Programme.pdf

 

Fiasha Van Dijk

Foto © European University Institute

LASCIA UN COMMENTO

Per favore inserisci il tuo commento!
Per favore inserisci il tuo nome qui